Salgono GPL e metano, scende la CO2 nel primo semestre 2009

Gli incentivi fanno scendere la media di CO2 delle auto immatricolate da Gennaio. Volano GPL e metano e scende la quota dei diesel

Salgono GPL e metano, scende la CO2 nel primo semestre 2009

di Redazione

14 luglio 2009

Gli incentivi fanno scendere la media di CO2 delle auto immatricolate da Gennaio. Volano GPL e metano e scende la quota dei diesel

.

Il mercato dell’auto in Italia è finalmente tornato a crescere sopra il 10% a Giugno (+12,4%, non accadeva dal Gennaio del 2009), durante il quale sono state immatricolate 209.315 vetture contro le 186.258 dello scorso anno.

Analizzando i dati delle immatricolazioni si rileva il costante incremento delle auto benzina-gpl e benzina-metano, cresciute nel mese rispettivamente del 381% e del 103%, e del del 283% e del 76% nel semestre. Significativa anche la crescita delle vetture ibride: + 88% nel mese e + 34% nel semestre. A scendere sono invece le motorizzazioni diesel che nel mese hanno perso 7,7 punti e 8,7 nel semestre, attestandosi così al 43,6% nella quota del venduto totale.

Partendo da questo numeri l’UNRAE ha effettuato uno studio che ha calcolato la media ponderata di emissioni di CO2 emesse dalle nuove auto immesse in circolazione nel primo semestre 2009. Su 1.128.361 unità, il 10,7% in meno rispetto al primo semestre dello scorso anno, la media italiana è di 138,7 g/km, vale a dire 6,3 punti percentuali in meno rispetto ai 145 g/km delle auto immatricolate nel Gennaio-Giugno 2008.

La flessione si è progressivamente accentuata dall’introduzione degli incentivi nel mese di Febbraio, fino a raggiungere in Giugno un calo di 9,1 punti a 136,4 g/km rispetto ai 145,5 del Giugno dello scorso anno.

Più virtuose sono le regioni del Sud Italia, per le quali, grazie alla maggior diffusione di vetture piccole e delle alimentazioni diesel, la media ponderata delle emissioni di CO2 in Giugno è mediamente inferiore di 6/7 punti al totale nazionale. Nelle prime 4 posizioni ci sono Molise (129,37 g/km), Campania (129,39), Basilicata (129,7) e Sicilia (129,9) con emissioni medie inferiori ai 130 g/km. Viceversa, le emissioni più elevate appartengono tutte alle regioni settentrionali. Maglia nera al Trentino (146,89 g/km), Valle d’Aosta (145,69), Lombardia (141,74) e Friuli (140,70).

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...