Porsche: in futuro sempre più modelli ibridi

Il futuro di Porsche sarà sempre più ibrido, tanto che, a partire dalla prossima Panamera, ogni modello avrà la sua controparte a basse emissioni.

Porsche: in futuro sempre più modelli ibridi

Tutto su: Porsche

di Giuseppe Cutrone

15 maggio 2013

Il futuro di Porsche sarà sempre più ibrido, tanto che, a partire dalla prossima Panamera, ogni modello avrà la sua controparte a basse emissioni.

Porsche preme sull’acceleratore dell’auto ibrida e lo farà sempre di più nei prossimi anni, come ha fatto capire chiaramente il dirigente Daniel Semmer parlando a proposito della Porsche Panamera Ibrida plug-in

La prossima generazione della coupé a quattro porte di Zuffenhausen avrà infatti una variante caratterizzata da un propulsore termico e da un motore elettrico, con quest’ultimo capace di integrare al suo interno anche la frizione.

>> Guarda le foto ufficiali dell’attuale Porsche Panamera 

Tale schema, a quanto si apprende, andrà però oltre la Panamera, in quanto sarà compatibile anche con il resto dei futuri modelli Porsche, per i quali si apre così la strada delle ridotte emissioni. 

A partire dal 2016 o giù di lì, infatti, ogni modello della gamma Porsche dovrebbe iniziare ad avere una sua controparte ibrida, consentendo al costruttore tedesco di centrare gli obiettivi riguardanti la diminuzione dei consumi e delle emissioni. 

Il futuro di Porsche è legato alla nuova piattaforma MSB su cui nascerà la Panamera ibrida e sulla quale, secondo alcune indiscrezioni, dovrebbe nascere la prossima Bentley Flying Spur. La tecnologia alla base di tale sistema dovrebbe assicurare alle vetture una potenza superiore rispetto a quanto visto sull’attuale Panamera ibrida, mentre la ricarica del pacco batterie potrebbe avvenire tramite un innovativo sistema ad induzione su cui gli ingegneri Porsche stanno ancora lavorando.