Renault ZOE: la citycar elettrica è per tutti

Arriva ZOE a completare la gamma a zero emissioni di Renault. Cittadina a quattro posti, bella, versatile, virtuosa e accessibile a molte tasche.

Renault Zoe, nuove foto ufficiali

Altre foto »

L'innovativa compatta elettrica di Renault, ZOE, finalmente da maggio sarà commercializzata sul mercato italiano, in tre versioni con un prezzo d'attacco di 21.650 euro, fino ai 23.650 euro delle versioni Zen e Intens.

Grazie ad un'incentivazione di 4.400 euro, con un range di spesa tra 18.000 e 20.000 euro ci si può portare a casa una citycar elettricaLa forbice dei costi si riduce anche di più se si aggiunge al prezzo d'acquisto quello del canone, di 79 euro al mese, per il noleggio delle batterie, che include una manutenzione estesa.

Consumi elettrici irrisori - poco più di 2 euro per un pieno di carica che basta per 100/150 km effettivi di percorrenza - ed un canone di noleggio mensile che comprende i servizi, sostituiscono completamente i costi di consumo e manutenzione di una cittadina tradizionale a motore termico, benzina o diesel, come Clio (dal cui pianale origina la ZOE), Polo, Punto, Corsa, Fiesta, 208.

La Renault ZOE è un buon passo avanti, una sorta di seconda generazione per le elettriche con batterie agli ioni di litio. Anzitutto nasce elettrica e ciò significa che la vettura è costruita attorno alla sua meccanica.

Passi avanti significativi vengono dal pacchetto Range Opimizer che comprende una frenata rigenerativa di nuova generazione, una pompa di calore per climatizzare l'abitacolo senza assorbimento di energia dalle batterie, e l'adozione degli pneumatici Michelin Energy EV, particolarmente efficaci.

Dunque compatta, ma simpatica e originale, comoda, con un buon bagagliaio, con un'autonomia reale doppia rispetto alle altre elettriche e un sistema di ricarica che consente dove ci sono colonnine da 22 kW o da 43 kW la ricarica dell'80% rispettivamente in un'ora o in 30 minuti, con un drastico abbattimento dei tempi. Con un wall box da 3kW, cioè una presa normale per la ricarica nel box o in area di parcheggio condominiale la carica completa oscilla tra 6 e 9 ore.

Tante le novità della "cittadina ZOE", alla portata di molte tasche, alte le aspettative che genera, sicchè non resta che metterla alla prova nel terreno scelto da Renault, tra le suggestive e impervie stradine della Lisbona storica e le strade lungo la costa che affaccia sull'Atlantico sin'oltre Cascais.

Renault ZOE: com'è fuori e dentro

La parte più accattivante di ZOE è il muso, con il baffo continuo che ha inaugurato il nuovo stile Renault e che collega i fari sottili con la losanga incastonata centralmente, che cela l'attacco della presa di ricarica.

Sembra più compatta dei suoi 4 metri abbondanti, perchè è sviluppata in altezza, per non sacrificare spazio abitabile all'interno dato che il pack delle batterie è situato al centro del pianale.

Alta ma non tozza, grazie al movimento delle fiancate che accentua il dinamismo e il cui profilo continua nello spigolo di coda. Pulita, personale, gradevole, non c'è rischio di confonderla con Clio o con altre compatte da città.

Nel piccolo cofano un motore elettrico sincrono da 65kW - 88cv che sviluppa la potenza con una curva assolutamente piatta tra i 3000 e gli 11000 giri e con una coppia di 220 Nm.

All'interno si ritrova un ambiente con plastiche chiare - beige e bianco o beige e grigio a seconda degli allestimenti - semplice e con la plancetta digitale davanti al posto di guida che fornisce in modo istantaneo le informazioni relative all'autonomia, al consumo al recupero di energia in frenata e con spie che segnalano le condizioni di guida impostate, ad esempio con il tasto eco che è sul tunnel e che a fronte di una sensibile riduzione delle brillanti capacità di accelerazione dell'elettrico, consente un'altrettanto sensibile riduzione del consumo.

Al volante: piccola e scattante

Cambio automatico con selettore tradizionale (P,R,N,D), trattandosi di un'elettrica non ci sono cambi di rapporto e l'avvio, come la marcia, è fluido con una spinta vivace e continua, semmai alla leva si può imputare una certa legnosità.

La Renault ZOE accelera da 0 a 50 km/h in 4 secondi, lasciando molte facce sorprese ai semafori. Si può guidare in modo brillante, con risposta immediata all"acceleratore e un'invidiabile silenziosità, questa la sorpresa maggiore di chi guida per la prima volta un'elettrica e ZOE mantiene il confort dell'ambiente anche nell'assorbimento di buche e ostacoli.

Lo sterzo e' diretto, morbido, con giusta sensibilità alle basse velocità e in manovra, si alleggerisce nella marcia veloce. Con una velocità max di 135 km/h, si disimpegna con verve anche in brevi tratti autostradali o nel misto veloce, dove però emergono i limiti della sua impostazione essenzialmente urbana.

Niente di preoccupante, ZOE resta facile, intuitiva, sicura anche in velocità e nel misto, ma a scapito della precisione e reattività di guida. Frenata potente, anche troppo immediata e robusta per una cittadina, ma utile per il recupero di energia.

Con una guida non attenta ad ottimizzare i consumi abbiamo superato i 120 km di autonomia, che possono raggiungere la soglia di 150 km con una guida eco da manuale. E' un gran passo avanti nella fruibilità dell'elettrico e convincerà molti dubbiosi arenatisi sulla soglia dei 60 km di percorrenza.

Sarà un successo?

Renault ripone grandi aspettative sulla ZOE per il tante volte atteso decollo di vendite delle elettriche.

La cittadina ha molte qualità, la tecnologia più avanzata del momento, migliora in modo sensibile molti dei limiti delle full electric - autonomia, tempi di ricarica, prezzo d'acquisto, assistenza e sicurezza -, apre alla scelta dell'elettrico anche una fascia di potenziali clienti orientati all'ibrido.

La commercializzazione peraltro e' già iniziata con una vivace partenza in Francia, dove un'incentivazione di 7000 euro consente a ZOE un prezzo d'attacco di 13.700 euro.

Finalmente la gamma elettrica Renault Z.E. avrà un prodotto forte e d'immagine per affiancare l'originale quadriciclo Twizy, il commerciale Kangoo e la berlina Fluence e ZOE ha senz'altro la possibilità di attrarre tanti nuovi clienti del Zero Emissioni.

Se vuoi aggiornamenti su RENAULT ZOE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Fabrizio Brunetti | 27 marzo 2013

Altro su Renault Zoe

Renault Zoe 2017: l’autonomia arriva a 400 km
Ecologiche

Renault Zoe 2017: l’autonomia arriva a 400 km

La notevole autonomia della Renault Zoe si deve alla nuova batteria da 41 kWh

Renault inaugura il car sharing elettrico a Palermo
Ecologiche

Renault inaugura il car sharing elettrico a Palermo

Arriva a Palermo il servizio di car sharing, effettuato con 24 auto elettriche Renault Zoe.

Renault Zoe: con il nuovo motore cresce l’autonomia
Ecologiche

Renault Zoe: con il nuovo motore cresce l’autonomia

Con il nuovo motore l’autonomia della Zoe sale a 240 km, inoltre migliorano anche i tempi di ricarica grazie al rinnovato sistema Cameleon.