Gruppo Fiat: gli ecoincentivi partono in anticipo

Promozione di gruppo sui veicoli a GPL e metano prima dell’inizio degli incentivi statali. Nessuna limitazione, sconti fino a 5000 euro.

Gruppo Fiat: gli ecoincentivi partono in anticipo

di Redazione

01 marzo 2013

Promozione di gruppo sui veicoli a GPL e metano prima dell’inizio degli incentivi statali. Nessuna limitazione, sconti fino a 5000 euro.

Risparmiare e inquinare meno si può a partire da oggi 1 marzo. Ancor prima dell’inizio degli ecoincentivi statali (previsti dal 14 marzo, secondo le modalità riportate dalla Gazzetta Ufficiale) per acquistare le auto dai bassi consumi e dalle basse emissioni, il Gruppo Fiat cala l’asso, semplificando ed estendendo quanto previsto dal piano governativo.

Fiat ha in pratica deciso di estendere il beneficio degli incentivi senza alcun vincolo o limitazione. La promozione è valida sia sulle vetture, sia sui veicoli commerciali a GPL o metano (la rete distributiva conta oggi in Italia su 997 distributori metano), senza distinzioni tra clienti privati e utenti professionali, con o senza rottamazione, e senza alcun limite di plafond, dimostrando di essere sempre attenta al portafoglio dell’automobilista (tecnologia Multiair, Twinair, Multijet II…).

>> Guarda le immagini ufficiali della Fiat 500L

Dal 1 marzo e per tutto il mese, si potranno quindi acquistare le vetture bi-fuel (metano o GPL) con un incentivo equivalente a quello previsto dal governo (e non cumulabile). Nel caso in cui ci fosse l’interesse ad acquistare un modello su cui esiste già una promozione superiore a quella dell’incentivo, ovviamente si avrà diritto all’offerta più vantaggiosa. L’elenco dei modelli che rientrano nell’offerta è molto ampio: Panda metano, Punto metano e GPL, 500 metano e GPL, 500L metano (in vendita dal 5 marzo), Qubo metano, Doblò metano, Bravo GPL, Lancia Ypsilon metano, Delta GPL e Alfa Romeo Mito GPL, Giulietta GPL, oltre ai veicoli commerciali di Fiat Professional (Panda Van metano, Punto van metano e GPL, Ducato Metano, Doblò metano). 

In pratica, ecco tre offerte che chiariscono l’operazione Fiat a seconda delle fasce di emissioni di CO2 contemplate dal piano statale. Nella fascia sotto a 95 g/km di emissioni, si può acquistare una Lancia Ypsilon Ecochic Metano nell’allestimento più richiesto Gold con uno sconto del 20%, che corrisponde a circa 3.000 euro più IVA. Se invece si preferisce la Fiat 500L Twinair Turbo Natural Power da 80 CV (benzina/metano) in allestimento Lounge, è possibile ottenere un incentivo di 2.000 euro più IVA, in linea con l’importo massimo previsto dall’incentivo statale per le auto che rientrano nella fascia sotto a 120 g/km di CO2. Al di là delle soglie dell’incentivo statale, Fiat assicura incentivi sull’intera gamma metano e GPL, quindi anche modelli di categoria superiore come Alfa Romeo Giulietta 1.4 Turbo GPL da 120 CV e Lancia Delta Ecochic GPL da 120 CV: su quest’ultima l’incentivo raggiunge 5.000 euro.

Insomma, come recita (con la voce di Pino Insegno) la pubblicità creata ad hoc per TV, radio, web e stampa, si risparmia tre volte: quando si acquista l’auto (si ottiene un incentivo senza vincoli che corrisponde all’incentivo statale), quando si paga l’auto (non ci sono interessi grazie al finanziamento TAN zero), quando si usa l’auto (con metano o GPL si viaggia risparmiando la metà in spese di carburante).