Daimler, Ford e Renault-Nissan: triplice alleanza per l’idrogeno

Con l’accordo siglato a Yokoama i tre costruttori guardano al futuro della mobilità.

Nissan Leaf nuove immagini

Altre foto »

Nonostante la produzione, seppur in numero limitato, delle auto elettriche, e il continuo sviluppo del sistema ibrido anche per le vetture alte prestazioni, il sogno di una mobilità ad emissioni zero mediante tecnologie a celle a combustibile non è mai tramontato. Anzi, a giudicare dal recente accordo tra BMW e Toyota, sta tornando in auge in maniera prepotente.

Adesso, anche Daimler, Ford e Renalut-Nissan si sono rimboccate le maniche stabilendo un'alleanza commerciale a Yokoama per far sì che l'auto a idrogeno diventi realtà entro il 2017. Un traguardo ambizioso, ma non così lontano se si considera che tutte le Case coinvolte hanno accumulato ben 60 anni (cumulativi) nello sviluppo di questa tecnologia legata alla mobilità, percorrendo ben 10 milioni di km durante i test di sviluppo.

Adesso che anche questa sinergia industriale porterà a realizzare un sistema comune e, soprattutto uno standard di ricarica adatto a modelli di tutti i marchi coinvolti, le autorità politiche non potranno non prendere in considerazione l'ennesimo segnale verso una mobilità sempre più ecosostenibile.

Se vuoi aggiornamenti su DAIMLER, FORD E RENAULT-NISSAN: TRIPLICE ALLEANZA PER L’IDROGENO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 28 gennaio 2013

Vedi anche

Citroen E-Berlingo Multispace, tanto spazio a zero emissioni

Citroen E-Berlingo Multispace, tanto spazio a zero emissioni

La famiglia dei veicolo elettrici della Casa francese si arricchisce con il debutto del versatile Citroen E-Berlingo Multispace.

Pininfarina H600: debutterà entro il 2020

Pininfarina H600

La collaborazione tra Pininfarina e il Gruppo asiatico prevede lo sviluppo in serie della "alto di gamma" H600 e di nuovi modelli, tutti elettrici.

Norvegia: il boom delle auto elettriche

Norvegia: il boom delle auto elettriche

Concreti incentivi e una favorevole distribuzione dei centri abitati: così la Norvegia è in testa in Europa per vendite di auto elettriche ed ibride.