La Fiat 500e non arriverà in Europa

La Fiat 500 elettrica non arriverà in Europa. Seppur non ancora ufficiale, la conferma arriva direttamente dai vertici Fiat-Chrysler.

La Fiat 500e non arriverà in Europa

Tutto su: FIAT 500

di Giuseppe Cutrone

28 novembre 2012

La Fiat 500 elettrica non arriverà in Europa. Seppur non ancora ufficiale, la conferma arriva direttamente dai vertici Fiat-Chrysler.

Come ampiamente previsto da più parti, la Fiat 500 EV che debutterà al Salone di Los Angeles sarà un modello destinato unicamente al mercato americano, senza la possibilità di sbarcare in Italia o in altri paesi europei.

Sebbene non vi siano comunicazioni ufficiali a riguardo da parte della stessa Fiat, né da parte della controllata Chrysler (che si occuperà della commercializzazione), appare ormai certo che il Cinquino a zero emissioni rimarrà “confinato” al mercato automobilistico americano, dove peraltro sarà distribuito in perdita.

La conferma che la Fiat 500e non arriverà in Europa è arrivata direttamente dal dirigente Fiat-Chrysler Olivier Francois, il quale, stando a quanto riportato da alcune fonti, ha rivelato questa anticipazione alla stampa USA.

La Fiat 500 elettrica sarà prodotta esclusivamente per consentire alla casa italiana di rispettare i limiti di emissioni imposti da alcuni stati americani, come ad esempio la California, che chiedono il rispetto di certe specifiche ai costruttori al fine di dare il via libera alla commercializzazione di un determinato modello nel proprio territorio.

La citycar elettrica di Fiat dovrebbe arrivare sul mercato ad un prezzo di circa 35.000 dollari e dovrebbe assicurare un’autonomia di poco sopra i 160 chilometri.