Porsche Cayenne e-Hybrid plug-in: debutta nel 2014

In occasione del restyling estetico e meccanico atteso nel 2014, il SUV tedesco verrà proposto anche in una inedita versione ibrida plug-in.

Porsche Cayenne e-Hybrid plug-in: debutta nel 2014

di Francesco Donnici

20 novembre 2012

In occasione del restyling estetico e meccanico atteso nel 2014, il SUV tedesco verrà proposto anche in una inedita versione ibrida plug-in.

La “rivoluzione” in chiave ecosostenibile del marchio Porsche, uno dei simboli della sportività automobilistica mondiale, passa ancora per l’apprezzato e versatile SUV Cayenne che – in occasione del restyling previsto nel 2014 – debutterà anche in una inedita variante dotata di tecnologia ibrida plug-in, battezzata per l’occasione e-Hybrid.

Basata sull’attuale versione S Hybrid, la futura Cayenne e-Hybrid verrà equipaggiata con un pacco di batterie agli ioni di litio da 10 kWh, ricaricabile tramite la tradizionale rete di energia domestica ed abbinato ad evoluzione dell’unità elettrica firmata Porsche, capace di erogare 100 CV (75 KW). Questa soluzione tecnica garantirà al SUV teutonico un’autonomia di circa 24 km con il solo utilizzo dell’energia elettrica, quindi senza emettere emissioni nocivi nell’aria.

La Cayenne e-Hybrid – come tutte le altre versioni del crossover tedesco – continuerà ad offrire prestazioni sportivi grazie all’utilizzo del noto motore a benzina V6 3.0 litri, capace di erogare 333 CV ed abbinato alla già citata unità elettrica da 100 CV. L’abbinamento dei due propulsori offrirà quindi una potenza complessiva pari a 420 CV, più che sufficienti ad offrire prestazioni brillanti in ogni situazione. Dopo il debutto sulla Cayenne, il sistema e-Hybrid verrà trasferito anche sulla berlina quattro porte Panamera.