Opel GPL-TECH: i vantaggi del GPL su Corsa, Astra e Meriva

Debuttano a Giugno le versioni a GPL di Opel Corsa, Astra e Meriva con la famiglia Opel GPL-TECH

Opel GPL-TECH

Altre foto »

Da soluzione in passato utilizzata soprattutto sui mezzi da lavoro, l'alimentazione a GPL in Italia sta avendo davvero un boom: ordini più che triplicati nei primi mesi del 2009 grazie agli incentivi ed un prezzo del carburante alla pompa (circa 50 centesimi) che alletta molti automobilisti. Inoltre la rete di distribuzione è in costante espansione e ad oggi si contano oltre 2300 distributori in tutta la penisola.

A General Motors va il merito di averci visto lungo, adattando prima di molti altri costruttori la propria gamma Chevrolet per funzionare con questo carburante, dalla piccola Matiz fino alla voluminosa Captiva. Non a caso Matiz è finora la più venduta vettura a GPL del 2009.

Adesso GM Europe rilancia con la famiglia Opel GPL-TECH, un fenomeno tutto italiano dal momento che la componentistica per convertire i motori preesistenti (testata con materiali trattati termicamente con sede valvole rinforzate e regolazione idraulica del gioco delle stesse) viene realizzata nello stabilimento Landi Renzo di Livorno che occupa 60 addetti.

I modelli che compongono la gamma GPL-TECH sono Corsa, Astra e Meriva, nelle motorizzazioni 1.2 per Corsa e 1.4 per Astra e Meriva. Omologate in Fase 2, le tre Opel possono accedere agli incentivi di Stato che permettono forti sconti.

Con la Opel Corsa GPL-TECH, disponibile nell'allestimento intermedio Enjoy a 3 e 5 porte, si consumano nel ciclo combinato 7,4 litri di GPL per percorrere 100 km, per cui un pieno sfiora i 18 euro. Con la Astra GPL-TECH (allestimento Enjoy a 5 porte) ne occorrono 8,2 l/100 km con un pieno che si acquista con soli 20,50 euro, mentre per Meriva (Club o Enjoy) il consumo di GPL si attesta su 8,1 l/100/km con il pieno che costa la stessa cifra che sulla Astra in virtù del serbatoio da 48 litri.

Oltre all'economia di mantenimento le GPL-TECH di Opel risultano interessanti anche nel prezzo, dal momento che dai prezzi d'attacco del listino - 15.560 euro per Corsa, 18.750 per Astra e 17.610 per Meriva - possono essere sottratte somme consistenti.

Da 2000 a 3500 euro con la rottamazione sulla Corsa (con 500 euro aggiuntivi perché ha emissioni di CO2 di 119 g/km) e da 1500 a 3000 euro con rottamazione su Meriva, mentre la Astra 1.4 GPL-TECH in versione 5p può essere acquistata anche a 12.550 euro grazie agli sconti aggiuntivi offerti da Opel.

Se vuoi aggiornamenti su OPEL inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Altro su Opel

Opel Astra Sports Tourer 1.6 Biturbo CDTi: la prova su strada
Prove su strada

Opel Astra Sports Tourer 1.6 Biturbo CDTi: la prova su strada

Abbiamo messo alla prova l'Astra station wagon con il diesel più potente! Ecco le nostre sensazioni di guida.

Nuova Opel Insignia Grand Sport: debutta a Ginevra
Anteprime

Nuova Opel Insignia Grand Sport: debutta a Ginevra

Avrà una linea elegante e sportiva e tanta tecnologia per guidare in sicurezza.

Opel Insignia Grand Sport: ecco come sarà
Anteprime

Opel Insignia Grand Sport: ecco come sarà

Dopo il nostro test drive, in dettaglio le novità per la nuova ammiraglia Opel: importanti upgrade a telaio, sospensioni ed elettronica di gestione.