Mitsubishi Outlander PHEV al Salone di Parigi

Mitsubishi porterà al Salone di Parigi la variante ibrida plug-in della Outlander, modello che promette consumi da record e buone doti off-road.

Mitsubishi Outlander PHEV al Salone di Parigi

di Giuseppe Cutrone

06 settembre 2012

Mitsubishi porterà al Salone di Parigi la variante ibrida plug-in della Outlander, modello che promette consumi da record e buone doti off-road.

Avverrà al Salone di Parigi 2012 il debutto della nuova Mitsubishi Outlander PHEV, acronimo di Plug-in Hybrid Electric Veichle che si annuncia come il primo SUV plug-in ibrido al mondo.

Tecnicamente la Mitsubishi Outlander ibrida plug-in è spinta da un motore a benzina a quattro cilindri di 2 litri e da una coppia di motori elettrici, ognuno posizionato su ciascun asse, alimentati da una batteria agli ioni di litio ad alta capacità da 23 kWh.

La tecnologia elettrica utilizzata sulla fuoristrada ibrida giapponese deriva, secondo quanto specificato dalla stessa casa costruttrice, direttamente dalla piccola Mitsubishi i-MiEV e consente di poter viaggiare anche in modalità totalmente elettrica per un totale massimo di circa 55 chilometri.

Sono previste anche le modalità di funzionamento ibrido e ibrido parallelo, con la prima che vede la propulsione affidata principalmente ai due motori elettrici, mentre il motore a benzina funge come una sorta di generatore di corrente per ricaricare in tempo reale la batteria. Nella modalità di funzionamento in parallelo è invece il propulsore a quattro cilindri ad erogare la maggior parte della coppia e della potenza, ricorrendo ai motori elettrici nei casi in cui il conducente richiede più potenza.

Secondo il costruttore, la Mitsubishi Outlander PHEV offrirà le medesime qualità fuoristradistiche del modello “normale”, aggiungendo il vantaggio di un consumo medio dichiarato di 1,64 litri ogni 100 chilometri e la capacità di superare percorrenze nell’ordine di 880 chilometri con un pieno.

Il nuovo SUV ibrido debutterà inizialmente sul mercato Giapponese nel corso del 2013, per poi sbarcare nei mesi seguenti nel resto del mondo, Europa compresa ovviamente.

No votes yet.
Please wait...