Toyota FT-EV: la iQ elettrica

Toyota a Detroit sfida smart con una versione elettrica della iQ: la Toyota FT-EV

Toyota FT-EV: la iQ elettrica

di Redazione

30 gennaio 2009

Toyota a Detroit sfida smart con una versione elettrica della iQ: la Toyota FT-EV

.

Al Salone di Detroit la Toyota ha lanciato il guanto di sfida a Mercedes, che ha annunciato per il 2010 una versione completamente elettrica della smart.

Il colosso giapponese risponde con la FT-EV, sigla fumosa ma che in soldoni si riferisce alla prossima versione elettrica della piccola iQ. Sarà mossa da un motore elettrico alimentato da batterie agli ioni di litio, sviluppate in collaborazione con Panasonic, per un’autonomia complessiva stimata in 80 chilometri.

L’autonomia è l’unico dettaglio tecnico noto sulla nuova city car elettrica di casa Toyota, ma da una prima analisi delle immagini si può presumere che la vettura potrà offrire due soli posti, mancano infatti i finestrini posteriori, sacrificando la panchetta posteriore all’alloggiamento delle batterie.

Presumibilmente la FT-EV sarà dotata di pannelli solari, come sull’ultima Prius, per ricaricare le batterie durante le soste al sole o per alimentare i dispositivi di bordo. Infatti, nella sua versione definitiva, la piccola giapponese potrebbe presentare sia all’anteriore che al posteriore delle fasce trasversali che inglobano dei piccoli pannelli fotovoltaici.

Se l’autonomia rimarrà quella dichiarata, l’utilizzo della FT-EV sarà limitato all’ambito cittadino, ma l’utilità sarà legata principalmente ai tempi richiesti per completare la ricarica. Sulla carta la smart sembra essere in vantaggio, perchè la giapponese offre circa 20 Km di autonomia in meno e sarà sui mercati per il 2012, con due anni di ritardo dalla sua concorrente.