La Volkswagen E-Bugster potrebbe essere prodotta

La Volkswagen E-Bugster presentata al Salone di Detroit potrebbe essere prodotta in serie.

La Volkswagen E-Bugster potrebbe essere prodotta

di Giuseppe Cutrone

19 gennaio 2012

La Volkswagen E-Bugster presentata al Salone di Detroit potrebbe essere prodotta in serie.

La Volkswagen E-Bugster Concept presentata per la prima volta al recente Salone di Detroit, potrebbe arrivare sul mercato in un futuro prossimo. A parlare di tale ipotesi è la rivista britannica Autocar che, sebbene non sia stata presa una decisione ufficiale in tal senso, dà per quasi certo il via libera alla produzione in serie di questo modello.

Secondo alcune fonti interne alla casa tedesca, la decisione definitiva riguardo l’arrivo sul mercato del Maggiolino elettrico sarebbe demandata al Salone di Los Angeles 2012, quando Volkswagen valuterà con attenzione l’accoglienza del pubblico verso questo prototipo elettrico plug-in in modo da decidere il suo destino.

La Volkswagen E-Buster Concept è una due posti con linea sportiva lunga 4,28 metri, larga 1,83 metri e alta 1,4 metri, è spinta da un motore elettrico da 85 kW in grado di assicurare un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 10,9 secondi e un’autonomia di 170 km garantita dalle batterie agli ioni di litio da 28,3 kWh di cui è dotata, mentre il tempo richiesto per una ricarica completa è di appena 35 minuti grazie al nuovo Combined Charging System che il costruttore di Wolfsburg ha realizzato in collaborazione con Audi, Bmw, Daimler, Porsche, Ford e General Motors.

Il sistema è in grado di assicurare la ricarica sia tramite una presa di corrente monofase AC da 230 Volt, sia tramite la funzione di ricarica rapida DC mediante delle apposite colonnine, in aggiunta, la E-Bugster è in grado di ricaricare le batterie trasformando l’energia cinetica prodotta in fase di decelerazione in energia elettrica.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...