Ecco come si paga il pieno ad una auto elettrica

Messo a punto dalla britannica Elektromotive un sistema che addebita il costo di un “pieno” di elettricità sulla bolletta di casa

Ecco come si paga il pieno ad una auto elettrica

di Lorenzo Stracquadanio

18 maggio 2009

Messo a punto dalla britannica Elektromotive un sistema che addebita il costo di un “pieno” di elettricità sulla bolletta di casa

.

Una colonnina che consente di monitorare i consumi energetici della propria vettura e pagare la ricarica in modo semplice e immediato. Messo a punto dalla società britannica Elektromotive, il sistema si chiama EBConnect ed è stato presentato ufficialmente alla fiera norvegese sulle emissioni zero EVS 24.

La colonnina – che sarà installata nelle stazioni dedicate alla ricarica elettrica Elektrobay presenti in Gran Bretagna (160 su tutto il territorio nazionale) compatibili con tutti i veicoli elettrici e ibridi in circolazione – adotta un software che gestisce lo scambio di dati via GSM e Internet sul consumo di energia ed emette allo stesso tempo una ricevuta di pagamento.

E’ possibile pagare attraverso il servizio pay-and-go, con il quale il cliente è in possesso di una chiave personale ricaricabile, ma ancora  più interessante è l’alternativa secondo la quale il costo della ricarica può essere automaticamente addebitato sulla bolletta di casa. Il saldo inoltre è accessibile tramite un SMS sul telefonino o registrazione vocale.

Nel corso dell’EVS 24, Elektromotive presenterà anche il prototipo di ricarica rapida Three-Phase ‘Fast Charge’ Elektrobay che riduce i tempi di attesa per la ricarica configurandosi come uno strumento ideale per chi ne fa un uso intenso e per i veicoli aziendali.

Il prototipo inoltre fornisce energia elettrica a 32 ampere ed il primo della sua categoria a offrire due prese di corrente a 5 contatti utilizzabili con le spine Mennekes che saranno lo standard nei veicoli elettrici aziendali.