Mercedes testa la ricarica senza fili

L’innovativa tecnologia testata su alcune Classe A E-CELL diventerà parte di un futuristico progetto ambientale.

Mercedes testa la ricarica senza fili

di Francesco Donnici

15 dicembre 2011

L’innovativa tecnologia testata su alcune Classe A E-CELL diventerà parte di un futuristico progetto ambientale.

Qualche mese fa avevamo parlato dello studio di Mitshubishi su un nuovo sistema di ricarica wireless dedicato alle batterie delle vetture elettriche. Ora questa interessante quanto innovativa tecnologia sembre essere entrata anche nelle attenzioni del Costruttore tedesco Mercedes, il quale starebbe testando un sistema di ricarica induttiva su alcuni prototipi di Classe A E-CELL.

Il sistema di ricarica senza fili sviluppato dalla Casa della Stella a tre punte, a differenza di quanto avviene con le tradizionali ricariche con il cavo, funziona tramite una bobina posizionata al di sotto del pianale della vettura che “dialoga” con una bobina di ricarica analoga installata nel pavimento. Il processo si attiva in modo totalmente automatico e per il momento non sono stati riscontrati particolari problemi legati alla modalità di ricarica.

Secondo quanto dichiarato dal Prof. Herbert Kohler, Responsabile E-Drive & Future Mobility della divisione Research and Advance Development di Daimler AG, la fattibilità tecnica del progetto è stata ampiamente dimostrata, ora bisognerà raccogliere i dati delle esperienza pratiche nell’uso quotidiano, cercando di capire quali sono gli eventuali limiti e le relative soluzioni inerenti a questa innnovativa tecnologia.

A partire da marzo 2012 questa speciale Casse A elettrica verrà utilizzata in un ambizioso progetto chiamato “Effizienzhaus-Plus mit Elektromobilität”, dove una famiglia di 4 persone vivrà per ben 15 mesi sperimentando l’interazione tra un’abitazione ad alta efficienza energetica e l’elettromobilità dei veicoli elettrici realizzati dalla Mercedes.

ll Costruttore tedesco infatti metterà a disposizione di questa famiglia, oltre alla Mercedes Classe A E-CELL con opzione di ricarica induttiva, anche una Smart fortwo electric drive di seconda generazione e una Smart ebike. Il plus di energia elettrica sviluppato dall’abitazione potrà essere utilizzato dai suoi abitanti per ricaricare i veicoli elettrici alimentati a batteria, trasformando la casa in una vera stazione di servizio personale. La famiglia campione potrà comunque ricaricare i veicoli anche nelle stazioni pubbliche o tramite una “tradizionale” presa di corrente domestica.