Bosch e Arval: partnership per l'auto elettrica

Bosch e Arval hanno lanciato a Milano "Companies for eMilan", una partnership per diffondere l'auto elettrica presso alcune grandi aziende.

A Milano, la partnership tra Bosch e Arval stabilisce un'importante passo avanti verso la mobilità elettrica. Le due aziende hanno infatti presentato l'iniziativa "Companies for eMilan", che mira a coinvolgere un insieme di aziende che vogliano diffondere tra i propri collaboratori l'utilizzo dell'auto elettrica.

In altre parole, le due società offrono una soluzione unica per avviare una flotta di veicoli a emissioni zero, che esclude solo il contratto con il fornitore di energia.

Del resto questo tipo di vetture per ora sono indicate soprattutto per le aziende più che per i privati: oltre a risparmiare sulle spese per il carburante e a essere esentata per 5 anni dal pagamento del bollo, le auto elettriche possono accedere alle corsie preferenziali, posteggiare gratuitamente in parcheggi pubblici o accedere gratuitamente alle zone a traffico limitato delle aree urbane, come l'area C di Milano e la ZTL di Roma.

Se l'azienda olandese, da anni, offre software per la gestione e l'utilizzo via internet delle infrastrutture di ricarica di veicoli elettrici, oltre all'installazione delle stesse colonnine nei punti nevralgici delle città, Arval, azienda specializzata nel noleggio a lungo termine e nella gestione di flotte aziendali, dispone già di diverse auto elettriche e dei relativi servizi di assistenza.

Al progetto hanno aderito alcune grandi aziende come Bnp Paribas Real Estate, Bosch Rexroth, Cofely, Schindler e Sorgenia: con il 2012, presso le sedi di queste società saranno installate colonnine di ricarica Bosch ad hoc per le auto a batteria fornite dalla Arval.

I punti di ricarica Bosch situati presso le aziende aderenti a "Companies for eMilan" sono situati in modo da permettere alle auto elettriche di viaggiare per tutta Milano visto che la distanza minima tra ciascuna colonnina è di 4 km e la massima è 43. In realtà l'azienda sta lavorando all'estensione di questa rete anche attraverso il coinvolgimento di altre aziende: l'obiettivo per il 2012 è quello di avere una rete di 20 società ciascuna con almeno 1 veicolo elettrico.

Se vuoi aggiornamenti su BOSCH E ARVAL: PARTNERSHIP PER L'AUTO ELETTRICA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 30 novembre 2011

Vedi anche

Citroen E-Berlingo Multispace, tanto spazio a zero emissioni

Citroen E-Berlingo Multispace, tanto spazio a zero emissioni

La famiglia dei veicolo elettrici della Casa francese si arricchisce con il debutto del versatile Citroen E-Berlingo Multispace.

Pininfarina H600: debutterà entro il 2020

Pininfarina H600

La collaborazione tra Pininfarina e il Gruppo asiatico prevede lo sviluppo in serie della "alto di gamma" H600 e di nuovi modelli, tutti elettrici.

Norvegia: il boom delle auto elettriche

Norvegia: il boom delle auto elettriche

Concreti incentivi e una favorevole distribuzione dei centri abitati: così la Norvegia è in testa in Europa per vendite di auto elettriche ed ibride.