Peugeot 908 Hybrid4, primo test all’Estoril

L’innovativa vettura da competizione endurance dotata di tecnologia ibrida-diesel ha effettuato un test di 300 km sulla pista di Estoril.

Peugeot 908 Hybrid4, primo test all’Estoril

di Francesco Donnici

18 ottobre 2011

L’innovativa vettura da competizione endurance dotata di tecnologia ibrida-diesel ha effettuato un test di 300 km sulla pista di Estoril.

La Peugeot 908 Hybrid4 ha fatto il suo entusiasmante debutto in pista sul circuito portoghese di Estoril, dove Nicolas Minassian, Stephane Sarrazin, e l’ex pilota di Formula 1 Alex Wurz si sono alternati al volante della vettura da competizione Endurance, eseguendo un lungo ed impegnativo test, durato circa 300 km. Dopo la 3008 HYbrid4 e 508 RXH, l’innovativa tecnologia ibrida-diesel di Peugeot fa un altro importante passo sbarcando nel mondo delle competizioni con la nuova 908 Hybrid4, evoluzione in chiave ibrida della 908 HDI, vincitrice quest’anno dell’ILMC (Intercontinental Le Mans Cup).

L’obiettivo del reparto Peugeot Sport è stato quello di verificare le principali funzionalità della vettura, analizzando tutti i dati della sportiva, prima di passare agli step di prova successivi. Il test di Estoril in realtà è già la seconda “prova” per la 908 Hybrid4, considerando i primi passaggi svolti su una pista privata lo scorso 16 settembre.

I dati raccolti dagli ingegneri della Casa del Leone sono più che incoraggianti: il sistema funziona in linea con le aspettative dei tecnici, i quali hanno già cominciato ad effettuare alcune regolazioni. Infatti adesso che il programma dei test è stato definito nei minimi dettagli, inizierà la fase di messa a punto della sportiva che verrà testata su altri circuiti. Dopo che le funzionalità della 908 verranno “perfezionate” all’uso in pista, si potranno svolgere le prime impegnative prove di endurance.