Renault-Nissan: accordo con Eni per l’auto elettrica

Un accordo tra Renault-Nissan ed Eni porterà ad installare colonnine di ricarica per auto elettriche nei distributori della rete.

Renault-Nissan: accordo con Eni per l'auto elettrica

di Andrea Barbieri Carones

12 ottobre 2011

Un accordo tra Renault-Nissan ed Eni porterà ad installare colonnine di ricarica per auto elettriche nei distributori della rete.

RenaultNissan ed Eni hanno firmato un protocollo d’intesa per sviluppare la mobilità elettrica. L’intesa prevede una collaborazione incentrata sulla possibilità di realizzare una rete di ricarica per auto a emissioni zero all’interno delle aree di servizio – o dei distributori – Eni.

L’accordo siglato tra le parti prevede anche che attività congiunte verso i gestori dei distributori che ospiterebbero, accanto a pompe di benzina e di gasolio, anche colonnine di ricarica rapida o standard, oltre a quella sviluppata proprio da Renault che prevede la sostituzione della batteria, permettendo ai chi viaggia a emissioni zero di proseguire la marcia dopo pochi minuti di attesa.

Le parti studieranno anche attività marketing e commerciali congiunte, che permetteranno agli automobilisti di auto elettriche di ricevere altre soluzioni integrate all’interno dell’area di servizio.

“Con quest’accordo, Renault-Nissan ed Eni Refining & Marketing – è scritto in una nota congiunta – si confermano pionieri nello studio di servizi e prodotti innovativi per gli automobilisti e nella ricerca di soluzioni di mobilità che tengano conto del rispetto dell’ambiente”.