Mitsubishi studia la ricarica senza fili

La Casa giapponese ha realizzato un innovativo dispositivo senza fili in grado di ricaricare le vetture elettriche.

Mitsubishi studia la ricarica senza fili

di Francesco Donnici

06 ottobre 2011

La Casa giapponese ha realizzato un innovativo dispositivo senza fili in grado di ricaricare le vetture elettriche.

Mitsubishi è una delle case automobilistiche più all’avanguardia nel campo delle vetture a trazione elettrica, come dimostra il lancio dell’apprezzata i-MiEV. Gli studi relativi allo sviluppo di queste vetture ha recentemente portato il Costruttore nipponico a realizzare un innovativo sistema di ricarica wireless, dedicato alle batterie delle auto elettriche.

Il nuovo dispositivo – che risulta attualmente ancora in fase di sperimentazione – è stato realizzato con la collaborazione delle aziende specializzate WiTricity e IHI Corporation e permette di ricaricare tramite induzione elettromagnetica i moderni pacchi di batterie agli ioni di litio, consentendo il trasferimento di energia da una sorgente (una speciale piastra), posizionata al di sopra o al di sotto del terreno, ad un veicolo equipaggiato con un sofisticato dispositivo capace di  “catturare” l’energia.

La piastra è in grado di sprigionare  una potenza massima di 3,3 kW, trasmettendo il 90% dell’energia erogata fino ad una distanza di circa 20 cm. Un ottimo risultato che indica una minima perdita di energia nel “trasporto”, di molto inferiore rispetto ai dispositivi sviluppati da Bmw e Mercedes negli anni passati.

Inoltre questo tipo di dispositivo impiega il medesimo tempo di ricarica di un tradizionale cavo utilizzato dalle vetture EV. L’ostacolo più grande per lo sviluppo di questa affascinante e rivoluzionaria tecnologia rimane quello relativo ai costi di produzione che risultano ancora particolarmente elevati, anche se Mitsubishi ha assicurato che la ricarica wireless sarà presto realtà, contribuendo notevolmente alla diffusione dei veicoli elettrici.

No votes yet.
Please wait...