Auto elettriche: tra 10 anni batterie 4 volte più efficienti

Secondo i ricercatori dell’Enea, tra 10 anni le batterie al litio delle auto elettriche avranno un’autonomia 4 volte maggiore rispetto a oggi.

Auto elettriche: tra 10 anni batterie 4 volte più efficienti

di Andrea Barbieri Carones

20 settembre 2011

Secondo i ricercatori dell’Enea, tra 10 anni le batterie al litio delle auto elettriche avranno un’autonomia 4 volte maggiore rispetto a oggi.

Le batterie delle auto elettriche? Tra 10 anni saranno 4 volte più leggere e avranno un’autonomia 4 volte maggiore rispetto a quanto avviene oggi, quando il settore delle emissioni zero stenta a decollare sul serio per problemi legati ai costi di produzione e alla durata di una ricarica.

A dirlo è stato Giovanni Pede, capo del laboratorio Veicoli a basso impatto ambientale dell’Enea, l’agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile. “Nella prossima decade – ha detto – la tecnologia migliorerà di più rispetto a quanto fatto dal 2001 a oggi, quando le batterie hanno dimezzato il loro peso aumentando del doppio il proprio chilometraggio”.

Come ormai i costruttori e gli automobilisti più informati, l’auto elettrica cambierà notevolmente lo scenario della mobilità soprattutto nelle città, dove i chilometri percorsi ogni giorno sono “moderati” e giustificano il ricorso a questi veicoli. “Tuttavia – aggiunge – occorre anche capire che l’energia elettrica prodotta per ricaricare le auto a batteria deve necessariamente arrivare da fonti rinnovabili e non da fonti che producono anidride carbonica, altrimenti il vantaggio è annullato”. A proposito di mobilità, l’Enea ha fatto l’esempio di Firenze, dove circa il 60% del parco circolante negli ultimi 12 mesi non è mai uscito dalla città.

“Per diversificare le fonti di energia, abbandonando le fonti fossili a vantaggio di quelle rinnovabili, occorre prima sviluppare sistemi di accumulo elettrico, visto che vento e sole (tanto per citarne 2) sono molto discontinui. Allo stato attuale, le batterie al litio e i supercondensatori sono tra le tecnologie che garantiscono una buona efficienza in quanto ad accumulo di energia e a un suo rilascio graduale” ha aggiunto il commissario Enea, Giovanni Lelli.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...