Incentivi auto elettriche: 5.000 euro dal 2012

Incentivi auto elettriche fino a 5.000 euro in Italia a partire dal 2012: lo prevede un testo preliminare della commissione Trasporti.

Incentivi auto elettriche: 5.000 euro dal 2012

di Giuseppe Cutrone

27 luglio 2011

Incentivi auto elettriche fino a 5.000 euro in Italia a partire dal 2012: lo prevede un testo preliminare della commissione Trasporti.

Incentivi per le auto elettriche, si torna a parlarne ma stavolta sembra che si faccia sul serio. L’argomento è infatti ritornato d’attualità grazie al testo preliminare preparato dalle commissioni Trasporti e Attività produttive della Camera, in cui si prevede lo stanziamento di incentivi all’acquisto di modelli elettrici a partire dal 2012.

Incentivi auto elettriche: in aula a settembre

Il testo passerà al vaglio del Parlamento dopo la pausa estiva, cosa che comporterà pertanto una sua eventuale conversione in legge solo tra qualche mese, probabilmente in autunno. In esso è prevista l’erogazione di incentivi fino a 5.000 euro per l’acquisto di un’auto elettrica che avverrà entro il 2012, mentre la cifra scenderà a 3.000 euro per le vetture acquistate nel 2013. I fondi necessari a finanziare le agevolazioni sarebbero coperti dalla tassazione di 1 centesimo e mezzo prevista sulle bottiglie di plastica.

Con questa apertura il Governo sembra aver dato ascolto agli appelli che nel recente passato diversi soggetti, tra cui UNRAE e ACI, avevano fatto con l’obiettivo di richiedere agevolazioni economiche necessarie, a loro dire, per far decollare il mercato dell’auto a zero emissioni allo scarico in Italia.

Auto elettriche: in Italia solo 6 modelli

E proprio osservando l’offerta di vetture elettriche che al momento le case automobilistiche propongono nel nostro paese si notano come, ad oggi, a beneficiare degli eventuali contributi sarebbero solamente sei modelli, cioè la Citroen C-Zero, la Nissan Leaf, la Mitsubishi i-MiEV, la Renault Kangoo Z.E., la cugina Peugeot iOn e la Smart electric drive. A queste si aggiungeranno però nel 2012 altri attesi modelli come le elettriche ad autonomia estesa Opel Ampera e Chevrolet Volt e la “world car” francese Renault Fluence Z.E.