Qooder: a Ginevra l’anello mancante tra l’auto e la moto

Al Salone di Ginevra è stato presentato Qooder, della Quadro Vehicles, un mezzo capace di coniugare alla perfezione gli aspetti positivi delle due e delle quattro ruote.

Qooder: a Ginevra l'anello mancante tra l'auto e la moto

di Tommaso Giacomelli

09 marzo 2018

Al Salone di Ginevra ha fatto l’esordio un mezzo che riesce ad unire gli elementi dello scooter e quelli della macchina. Si chiama Qooder, ed è stato sviluppato dalla svizzera Quadro Vehicles. La kermesse elvetica è stata l’occasione ideale per presentare in anteprima mondiale questa nuova “creatura”, che potrebbe facilitare la vita di chi affronta gli ostacoli quotidiani della mobilità moderna. Paolo Gagliardo, Ceo di Quadro Vehicles S.A, ha parlato con orgoglio della propria creazione, asserendo che si tratta di un qualcosa che coniuga perfettamente gli aspetti positivi di una quatto ruote, con quelli di libertà e mobilità di una due ruote.

Qooder nasce anche per merito dell’esperienza della Quadro Vehicles, che in passato aveva portato avanti questa strada, realizzando anche la Quadro4. Il nome riporta alla mente il concetto di scooter e di quattro, come le ruote di cui dispone Qooder. L’idea di base è ovviamente quella di racchiudere i vantaggi di entrambi i veicoli in un solo mezzo: agilità delle due ruote e sicurezza delle quattro. Qooder è un mezzo davvero molto ingegnoso, realizzato con cura e mestiere, e dispone di alcune caratteristiche in grado di sorprendere: grazie al suo sistema brevettato “HTS Hydraulic Tilting System“, un dispositivo idraulico che fa oscillare con grande velocità le ruote, senza aspettare che il movimento sia comandato dalla dinamica, Qooder è in grado di piegare come una vera moto sportiva, e rappresentano al meglio il pensiero di agilità.

Qooder dispone di un motore 400cc da 32,5 Cv e questo assicura un rapporto peso/potenza (in ordine di marcia e pieno di carburante) di 8,6, mentre la stabilità e la sicurezza sono garantite dal fatto che la trazione è sulle due ruote motrici posteriori e dal baricentro bassissimo. Il motore è posizionato in basso. I doppi contralberi che riducono le vibrazioni e il sistema “Double HTS” permette di avere un grip eccellente su tutte e 4 le ruote. Al Salone è stata presentata anche la versione E-Qooder e propone un’autonomia variabile da 130 a 260 km e un picco di potenza di 34KW-46 Cv, si tratta ovviamente della versione elettrica.

Il Qooder si può guidare con la patente B e sarà possibile comprarlo online attraverso la prima piattaforma al mondo di e-commerce con consegna a domicilio. E visto che la Quadro Vehicles ha una partnership con ALD Automotive, è facile prevedere che anche il Qooder sarà offerto con il sistema di noleggio a lungo termine.