MotoGP: Yamaha ha presentato il team Movistar 2018

A Madrid è stato presentato il Team Yamaha Movistar che correrà la stagione 2018 di MotoGP. Valentino Rossi e Maverick Vinales sono pronti ad un campionato di vertice.

MotoGP: Yamaha ha presentato il team Movistar 2018

Tutto su: Yamaha

di Tommaso Giacomelli

25 gennaio 2018

A breve cominceranno i primi test della MotoGP 2018 a Sepang, così il Team Yamaha Movistar ha presentato a Madrid la nuova moto, in compagnia dei due piloti titolari: Maverick Vinales e Valentino Rossi. Anche per questa stagione non cambia il colore della livrea, il blu viene confermato come elemento caratterizzante. E’ stata scelta la Spagna come luogo ideale per questa presentazione, poiché è stato di recente formalizzato un accordo tra Yamaha Factory Racing e Telefónica Spain, che vedrà in Movistar lo sponsor principale per la durata del contratto quinquennale. Lo scorso anno si è chiuso in modo negativo, dopo un inizio brillante e carico di aspettative. Per il 2018 l’obiettivo rimane quello di tornare sul gradino più alto del podio.

Chi è pronto più che mai a risalire in sella alla sua fedele Yamaha è Valentino Rossi, nove volte campione del mondo, 115 vittorie all’attivo e carico più che mai per inseguire il sogno del decimo iride. “Sinceramente, non vedo l’ora di iniziare la nuova stagione”, afferma Valentino. “L’anno scorso, ho avuto una vittoria e sei podi, ma anche alcuni problemi e infortuni. Vogliamo rendere memorabile il nostro quinto anno con Movistar, quindi quest’anno spingeremo più forte che possiamo. Il test a Sepang sarà importante. È la prima opportunità per i miei ragazzi di riunirsi quest’anno, che sarà divertente, ma presto diventeremo seri, perché vogliamo avere un’idea del nostro livello il prima possibile”.

Maverick Vinales nella stagione 2017 è stato l’assoluto protagonista della prima metà campionato, salvo poi crollare insieme alle prestazioni della sua moto in una mediocrità tale da fargli abbandonare le possibilità di vittoria del titolo. Il giovane spagnolo è pronto però a risollevare le sue sorti e quelle del Team Yamaha Movistar: “L’anno scorso abbiamo avuto una partenza molto forte nei primi turni e siamo arrivati ​​terzi nel campionato”, afferma Maverick. “Quest’anno cercheremo di migliorare ciò che abbiamo fatto l’anno scorso. Abbiamo una squadra davvero buona, quindi penso che sia naturale puntare alla vittoria in ogni gara e, in ultima analisi, al titolo del campionato, ma ovviamente riusciremo a farlo solo se resteremo concentrati su ogni sessione e spingeremo forte come noi possiamo fare”.