Mercato moto 2017: l’anno si chiude in positivo

Il 2017 del mercato moto si chiude con il segno positivo. Tra le moto la più venduta è la BMW R 1200 GS, tra gli scooter dominio Honda.

Mercato moto 2017: l'anno si chiude in positivo

di Tommaso Giacomelli

03 gennaio 2018

Il mercato moto 2017 chiude l’annata col segno positivo, infatti le immatricolazioni totali sono state 204.406 corrispondenti al +5,4% rispetto ai dodici mesi precedenti. Gli scooter hanno fatto come sempre da padrone con 121.931 unità vendute e hanno realizzato un +3,4% rispetto al 2016, ma anche le moto si sono fatte valere con ben 82.475 esemplari immatricolati e un +8,5%. I 50cc sono in caduta libera ormai da molti anni ed hanno chiuso il 2017 con un risicato segno positivo corrispondente al 2,7%, per un totale di 23.874 unità immatricolate.

Tra le moto più vendute si conferma al primo posto la BMW R 1200 GS con 3.755 pezzi, mentre salgono sul podio la Honda Africa Twin con 3.216 e la Honda NC 750 X. Ai piedi del podio troviamo un’altra giapponese, la Yamaha Tracer 900 con 2.296 esemplari immatricolati, mentre al quinto posto c’è la prima delle italiane, la Ducati Scrambler 800 con 2.241 unità vendute.

Honda fa la voce grossa anche tra gli scooter, occupando le prime tre posizioni con il suo SH declinato nelle varie cilindrate 150, 300 e 125 che hanno venduto rispettivamente 11.184, 9.768 e 9.685 pezzi. Continuando ad analizzare la classifica, alle spalle del trio giapponese troviamo il Piaggio Beverly 300 ABS con 7.384 unità, Yamaha XMax 300 con 5.289 esemplari, il Kymco Agility 125 R16 con 4.451 immatricolazioni e il Piaggio Liberty 125 ABS con 4.321 esemplari. Infine tra le prime posizioni rientrano anche il Yamaha T-Max con 4.164, il Piaggio Beverly 350 4.093 e il nuovo Honda X-ADV con 3.334 unità.

Il segmento di moto che ha trainato di più il mercato nel 2017 è quello delle naked, che hanno totalizzato una vendita complessiva di 30.973 esemplari e un incremento pari al +15,9%. Seguono in questa classifica le enduro con 26.402 unità che hanno avuto un innalzamento del 3,4% e le turismo che hanno venduto 11.505 unità e totalizzato un incremento del +13,2%. Tra le cilindrate fanno da padrone i modelli tra i 300cc e i 500cc che registrano un segno positivo del 17,3% rispetto al 2016, mentre hanno registrato un calo i 125cc e le cilindrate comprese tra 150 e 250cc.