BMW K 1600 B: la nuova bagger dell’Elica

La BMW K 1600 B si rinnova e diventa più confortevole e tecnologica. Motore sei cilindri in linea per viaggiare senza alcun limite.

BMW K 1600 B: la nuova bagger dell'Elica

Tutto su: Bmw K 1600 B

di Tommaso Giacomelli

19 dicembre 2017

Due anni fa al concorso di eleganza di Villa D’Este era stata presentata come “Concept 101”, oggi invece prende vita un modello di serie, che è la massima rappresentanza dello spirito delle Highway americane, del viaggio senza pensieri verso lande lontane e inesplorate. Il suo nome è BMW K 1600 B ed è la nuova bagger di Monaco di Baviera. Una mastodontica moto equipaggiata con un potente motore a sei cilindri in linea da 160 CV (118 kw) che interpreta nel migliore dei modi il motto: “The Spirit of the Open Road”.

Questa BMW mostra con fierezza i suoi muscoli e la sua eleganza, grazie alla sua silhouette a goccia il cui punto più alto è la carena anteriore. La sua linea è slanciata che scende verso la coda, con le valigie laterali montate in basso con le unità delle luci posteriori integrate, così da essere parte dello “streamlining”, in pieno american style. Su questa nuova K 1600 B fanno il loro esordio dei terminali di scarico cromati, orientati parallelamente alla strada, che si integrano molto organicamente nella linea di design della bagger. La nuova disposizione delle valigie laterali, con coperchio più basso e corpo valigia più profondo, consente il caricamento del bagaglio in modo confortevole ed efficiente. Il parafango posteriore è sollevabile, così da facilitare lo smontaggio della ruota posteriore. Queste migliorie aumentano il comfort di questa moto già estremamente pratica e lussuosa.

Su questo nuovo modello sono state apportate delle modifiche atte a migliorare l’esperienza di guida e il comfort in sella. Per garantire una protezione efficace contro il vento e le intemperie, i fianchetti della carena sono stati fortemente arretrati, mentre i deflettori proteggono anche le mani del guidatore. I due specchietti retrovisori, dotati di ampie superfici con sezione asferica assicurano un’ottima visione dei veicoli che seguono.

Questa BMW dispone di serie di sospensioni a regolazione elettronica Dynamic ESA con adattamento automatico dell’ammortizzazione, in cui emergono le modalità di regolazione “Road” e “Cruise”. Nell’impostazione standard “Road”, la regolazione dell’ammortizzazione avviene in modo completamente automatico, assicurando così il massimo livello di comfort e la migliore trazione possibile su quasi tutti i fondi stradali. Nella modalità di ammortizzazione “Cruise” la nuova creatura di BMW Motorrad ha a disposizione un’ammortizzazione molto morbida, che nella guida a bassa velocità si traduce a sua volta in una marcata sensazione di comfort.

Tecnologicamente compare una nuova e utile funzione, ovvero il sistema di retromarcia che consente di manovrare la K 1600 B con maggiore comfort. Il sistema è attivabile premendo un pulsante sul comando sterzo sinistro. L’avanzamento lo esegue il guidatore attivando il pulsante del motorino di avviamento. Come optional è possibile avere cambio elettro assistito Pro, che permette di salire di marcia o di scalarla senza dovere attivare la frizione, così da coprire la maggior parte delle cambiate. Prezzo a partire da 23.200 euro.