Compasso d’Oro: premiati la Fiat 500 e Walter De Silva

Un riconoscimento prestigioso per la citycar torinese e per il Responsabile del Design del Gruppo Volkswagen Walter De Silva.

Compasso d’Oro: premiati la Fiat 500 e Walter De Silva

di Valerio Verdone

13 luglio 2011

Un riconoscimento prestigioso per la citycar torinese e per il Responsabile del Design del Gruppo Volkswagen Walter De Silva.

E’ la Fiat 500, la citycar più glamour di casa Fiat, ad aggiudicarsi l’edizione 2011 del COmpasso d’Oro, prestigioso premio europeo di design. Si tratta della seconda volta che il marchio torinese riceve questo riconoscimento, già conquistato con la Panda nel 2004, e per la 500 si tratta di un ulteriore traguardo che si aggiunge ad una bacheca già ricca di altri 40 riconoscimenti.


Il trofeo è stato consegnato a Roberto Giolito, direttore Fiat Design, a Roma in occasione della cerimonia svoltasi presso la Pelanda Museo Macro del Testaccio. Un vero e proprio trionfo per il made in Italia nell’anno che celebra il 150° anniversario dell’unità d’Italia.


Walter de Silva: un premio alla carriera


Sulla cresta dell’onda da diversi anni, anche Walter de Silva ha ricevuto a Roma un prestigioso riconoscimento per la sua splendida carriera di design e per le sue capacità che lo hanno condotto a ricoprire il ruolo di responsabile del Design del Gruppo Volkswagen.


La sua devozione allo stile dell’auto è stata premiata con il Compasso d’Oro alla carriera, un premio conferito a personalità e aziende, italiane e internazionali, che si sono distinte nell’ambito del design per ricerca, insegnamento, produzione e distribuzione.


Questo riconoscimento, si aggiunge al “Premio per il Design della Repubblica Federale Tedesca”, ottenuto nel 2010 con l’Audi A5, e ad altri premi ricevuti nella sua quasi quarantennale attività di designer. Autore della nuova vitalità stilistica che ha contagiato le auto del Gruppo Volkswagen, de Silva è stato protagonista anche ai tempi dell’Alfa Romeo dove ha firmato due importanti successi commerciali come la 156 e la 147.