La nuova BMW M5 conquista il Nurburgring

Con un tempo di 7 minuti e 55 secondi sbaraglia la concorrenza sul micidiale “Inferno Verde”.

La nuova BMW M5 conquista il Nurburgring

Tutto su: BMW Serie 5

di Valerio Verdone

27 giugno 2011

Con un tempo di 7 minuti e 55 secondi sbaraglia la concorrenza sul micidiale “Inferno Verde”.

Che la nuova Bmw M5 fosse veloce l’avevamo intuito, con 560 CV espressi dal suo V8 biturbo non ha nulla da invidiare alla precedente versione dotata di un V10. Ma dalle parti di Monaco i freddi numeri non bastano, e così la nuova berlina iperprestazionale della Casa dell’Elica è scesa in pista, sul vecchio circuito del Nurburgring, per dimostrare tutte le sue potenzialità.


Ebbene, con uno strepitoso tempo di 7 minuti e 55 secondi, non solo ha stracciato il vecchio modello, che ha fermato il cronometro in 8 minuti e 13 secondi, ma ha distanziato la Porsche Panamera Turbo di un secondo netto e la Mercedes E63 AMG di un’infinità: ben 15 secondi.


Come se non bastasse, ha eguagliato il tempo della Ferrari 430 del 2005, nonostante un’impostazione e una mole decisamente differenti. Quindi se cercate una 4 porte capace di condurvi sulle strade di tutti i giorni con relativa comodità e di sfidare le supercar in pista la nuova M5 è un’opzione da tenere decisamente in considerazione.