La Papamobile diventa “green”: arriva la Classe M ibrida

Papa Benedetto XVI potrebbe presto circolare tra i fedeli su una nuova Mercedes Classe M ibrida.

La Papamobile diventa "green": arriva la Classe M ibrida

di Andrea Barbieri Carones

21 giugno 2011

Papa Benedetto XVI potrebbe presto circolare tra i fedeli su una nuova Mercedes Classe M ibrida.

Un’auto tedesca per un papa tedesco. Qualche mese fa, Benedetto XVI aveva annunciato l’intenzione di volersi dotare di una vettura totalmente elettrica, in linea con quei comportamenti volti a diminuire l’anidride carbonica nell’aria. Il suo staff, specialmente quello responsabile della sua sicurezza, si era tuttavia mostrato scettico riguardo l’autonomia in caso di emergenza.

Tuttavia è stato trovato un buon compromesso con la tecnologia ibrida, che equipaggerà presto una versione della nuova Classe M espressamente studiata per le esigenze pontificie.

La papamobile sarà basata sulla tecnologia della Vision S500, presentata per la prima volta nell’autunno 2009 al salone dell’auto di Francoforte: al motore tradizionale, ne affianca uno elettrico plug-in da una sessantina di cavalli in grado di muovere il mezzo per circa 30 chilometri con una singola ricarica. E in caso di emergenza, consentirebbe di raggiungere i 100 km/h in meno di sei secondi.

Secondo indiscrezioni trapelate in Germania, la nuova Papamobile potrebbe essere pronta in occasione della visita che il pontefice effettuerà a settembre nel suo Paese.