Pirata della strada si vanta su Facebook dell’incidente

Un minorenne provoca un incidente con l’auto del padre e fugge. Poi si vanta su Facebook della “bravata”, venendo così scoperto e denunciato.

Pirata della strada si vanta su Facebook dell'incidente

di Andrea Barbieri Carones

10 giugno 2011

Un minorenne provoca un incidente con l’auto del padre e fugge. Poi si vanta su Facebook della “bravata”, venendo così scoperto e denunciato.

Un 16enne di Sondrio sottrae l’auto ai genitori, causa un incidente sulla strada provinciale della Valmalenco e si allontana senza prestare soccorso alla vittima, rimasta bloccata nell’altra vettura.

La brutta storia prosegue su Facebook, dove l’adolescente si è vantato dell’impresa esibendo anche la fotografia dell’auto del padre danneggiata in seguito all’urto frontale e presentata come un trofeo.

Ma è stato proprio l’accesso al social network che ha fatto sì che le sue gesta fossero scoperte dopo alcune settimane dal fatto, dando modo alla Polstrada di Sondrio di identificarlo e di denunciarlo con tre ipotesi di reato: guida senza patente, fuga in seguito a incidente con danni alle persone e omissione di soccorso.

Questa sorta di confessione fatta su Facebook è servita agli inquirenti come prova definitiva della sua colpevolezza: sul luogo del sinistro, infatti, erano stati rinvenuti dei frammenti di carrozzeria che combaciavano perfettamente con il modello e il colore dell’auto del giovane.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...