Mercedes AMG: 44 anni di storia in un video

Per festeggiare i 44 anni di storia di AMG, Mercedes ha diffuso un video autocelebrativo, dove vengono ripercorse tutte le tappe più importanti.

Mercedes AMG: 44 anni di storia in un video

Tutto su: Mercedes-Benz

di Giuseppe Cutrone

06 maggio 2011

Per festeggiare i 44 anni di storia di AMG, Mercedes ha diffuso un video autocelebrativo, dove vengono ripercorse tutte le tappe più importanti.

Riassumere una storia lunga 44 anni in soli 5 minuti e 46 secondi non è sicuramente cosa semplice, ma i creativi che hanno lavorato al filmato autocelebrativo di AMG, la divisione di Mercedes che si occupa di elaborare i modelli del gruppo in chiave sportiva, ci sono riusciti in pieno.

Il video parte dal 1967, anno in cui Hans Werner Aufrecht e Erhard Melcher fondarono la propria azienda nella cittadina di Großaspach (dalle iniziali dei due fondatori e da quella del nome della città nacque la sigla AMG), proseguendo poi nel ricordo dei primi successi in pista, come quello ottenuto nel 1971 dalla 300 SEL 6.8 AMG sul circuito belga di Spa-Francorchamps, mentre è del 1978 il trasferimento della sede ad Affalterbach.

Sul finire degli anni ’80 arriva la partnership con Mercedes nell’automobilismo sportivo e nel 1993 si ha la prima vettura realizzata in collaborazione con la Casa di Stoccarda, la C 63 AMG. Nel 1998 arriva la vittoria del campionato FIA-GT, mentre un anno dopo viene fondata la Mercedes AMG GmbH, nuova società nata dall’acquisizione di AMG da parte di Mercedes, che ne fa, come già detto, la divisione destinata alla realizzazione delle versioni performanti delle sue automobili.

Tra l’apertura del primo showroom nel 2002, in concomitanza con il 35simo anniversario dalla fondazione, e l’apertura nel 2006 dell’AMG Performance Studio, si arriva ai giorni nostri con un accento particolare sulle molte vittorie ottenute nel motorsport, in particolare nel campionato DTM.

Vengono poi ricordati alcuni dei modelli più significativi degli ultimi anni, come la CL 65 AMG “40th Anniversary”, arrivata nel 2007 per festeggiare i 40 anni di AMG, o la SL 63 AMG dell’anno seguente, la E 63 AMG con il suo V8 di 6.3 litri premiato quale “Motore dell’anno 2009” e la SLS AMG, presentata nello stesso anno e diventata la vettura scelta come Safety Car in Formula 1 per la stagione 2010.

Uno sguardo al futuro arriva con la presentazione del progetto SLS AMG E-Cell, mentre è forse più tradizionale, ma non certo poco interessante, la nuova CL 63 AMG, che con il suo V8 biturbo continua la tradizione di un marchio in grado regalare emozioni e alte prestazioni nel segno dell’eleganza, senza snaturare mai la natura di ogni modello che passa per le mani dei tecnici AMG.