Un milione di km con una Fiat 131

Scoperta in questi giorni una “Mirafiori” con all’attivo ben 1025098 km. Ora il proprietario ha deciso di cambiarla: “I ricambi costano troppo”.

Un milione di km con una Fiat 131

di Francesco Giorgi

16 aprile 2011

Scoperta in questi giorni una “Mirafiori” con all’attivo ben 1025098 km. Ora il proprietario ha deciso di cambiarla: “I ricambi costano troppo”.

E meno male che si è sempre detto che “I motori più solidi sono i vecchi diesel”. Certo, non è difficile trovare le classiche Mercedes da 6-700 mila km sulle ruote. Ma che un’auto duri così tanto da costringere il proprietario, che la possiede da 35 anni, a doversene disfare per la difficoltà di trovare i pezzi di ricambio, non è una cosa di tutti i giorni. Eccezionale, poi, se l’auto in questione è una Fiat 131 1300 CL, prima serie, immatricolata nel 1976, e con all’attivo più di 1 milione di km.

Anzi, il caso in questione è talmente unico che merita l’esposizione dell’esatto numero di km della indistruttibile Mirafiori: ben 1.025.098! E tutto questo, assicura Willy Malaroda, un ex avvocato di 59 anni, senza avere mai sostituito il motore. Rifatto, certo; ma è sempre il 1.3 da 65 CV d’origine. Di più: con l’onore di avere superato, nel 2007 e a 870 mila km, la rottura della cinghia di distribuzione (con i conseguenti danni alle valvole e ai cilindri).

Tuttavia, il signor Willy Malaroda (il nome non tragga in inganno: quest’uomo è un simbolo di perfetta manutenzione di una vettura) non ce la fa più: arrivato a più di un milione di km percorsi al volante della stessa vettura, ha deciso di disfarsene. “Trovare i ricambi è sempre più difficile e costoso: addio, 131 milionaria”

Considerato che Willy Malaroda di anni oggi ne ha 59, vuol dire che più della metà della sua vita l’ha trascorsa al volante della 131. E pensare che ci sono dei matrimoni che durano molto meno… Pur con gli inevitabili intoppi di una vita “a due”. Mezzo mondo attraversato, dal Sahara (a 360 mila km!) alla Turchia; l’intera Europa (Capo Nord e Russia comprese); fino a un viaggio negli USA, coast to coast, sulla mitica Route 66, affrontato quando “lei”, l’eroica 131, di km ne aveva già ben 660 mila.

Ora, però, anche per la gloriosa 131 tedesca è arrivato il momento della pensione: “Negli anni ho messo da parte dei ricambi, certo – indica il proprietario – Ma, come si può ben capire, dopo una revisione completa del motore, una rottura della cinghia di distribuzione – e dopo appena 20 mila km dal montaggio: ma non doveva durarne almeno 60 mila? – una riverniciatura completa e gli inevitabili acciacchi dell’età, è sempre più difficile il reperimento dei pezzi di ricambio. Difficile e costoso: chi ne ha, se li fa pagare!”.

No votes yet.
Please wait...