Vetri sporchi? No, opere d'arte...

Un artista americano è diventato famoso per i suoi disegni artistici, che realizza sui finestrini impolverati o infangati delle auto.

Vetri sporchi? No, opere d'arte...

Altre foto »

C'è chi dipinge su tela e chi lo fa sui muri. Chi lo fa a olio e chi lo fa a...fango: in quest'ultimo caso, l'autore è un eccentrico artista statunitense che va in cerca di automobili particolarmente sporche per disegnare sui finestrini colmi di polvere o fango delle immagini di fantasia, ritratti di personaggi famosi (nell'immagine sopra Ronaldinho) o riproduzioni di opere celebri, degne degli artisti italiani del Rinascimento. O quasi.

Sicuramente si tratta di un modo fantasioso per far notare al proprietario che l'auto avrebbe bisogno di una lavata. O forse un modo estroso per abbellire certi veicoli infangati.

Fatto sta che Scott Wade, questo il nome dell'artista, fotografa e filma tutte le sue opere e le espone online. Viene poi chiamato in giro per il mondo dove gli vengono commissionate creazioni su automobili o anche su vetrate.

L'estro di Wade pare che sia nato perché la sua casa si trova lungo una lunga strada non asfaltata, che impolvera tutte le auto che vi transitano e soprattutto le auto posteggiate. Auto che si prestano così a diventare la "tela" per delle vere e proprie opere d'arte. Almeno fino al primo temporale...

Se vuoi aggiornamenti su VETRI SPORCHI? NO, OPERE D'ARTE... inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 28 gennaio 2011

Vedi anche

Forza Horizon 3: il DLC Blizzard Mountain arriva a dicembre

Forza Horizon 3: il DLC Blizzard Mountain arriva a dicembre

Neve, ghiaccio, freddo e condizioni al limite caratterizzeranno Blizzard Mountain, il DLC per Forza Horizon 3 in arrivo a dicembre.

Calendario Pirelli 2017, la bellezza nella sua forma naturale

Calendario Pirelli 2017, la bellezza nella sua forma naturale

L’obiettivo dell’edizione 2017 del Calendario Pirelli è quella di rappresentare la bellezza naturale, senza alterazioni.

Seat: arriva il car sharing per i dipendenti

Seat: arriva il car sharing per i dipendenti

Sarà un progetto pilota denominato Connected Sharing