Car sharing: un nuovo servizio firmato Google

Tramite il sito relayrides.com sarà possibile dare o prendere a noleggio un’auto privata con la formula del car sharing. Il tutto gestito da Google.

Car sharing: un nuovo servizio firmato Google

di Andrea Barbieri Carones

17 dicembre 2010

Tramite il sito relayrides.com sarà possibile dare o prendere a noleggio un’auto privata con la formula del car sharing. Il tutto gestito da Google.

Google fa il suo ingresso nel mondo dell’auto. Non per costruire e commercializzare veicoli a motore ma per lanciare un sito attraverso il quale è possibile utilizzare il servizio di car sharing, vale a dire quel meccanismo per cui il proprietario di un mezzo lo mette a disposizione di altri utenti per permetterne l’uso in orari o in giorni in cui sarebbe altrimenti fermo, guadagnando qualche piccolo soldo per ammortizzare le spese di gestione.

E così il colosso statunitense ha investito 5 milioni di dollari per creare la piattaforma relayrides.com che consente ai proprietari di mandare una descrizione della propria auto e di fissare una tariffa oraria per il noleggio, tenendo presente che tutto è gestito dal sito e che Google intascherà il 15% sul prezzo pagato.[!BANNER]

Il servizio attraverso l’installazione di un GPS in auto permette di registrare i chilometri percorsi dal noleggiante e consente il riconoscimento del titolare della prenotazione.

Ancora nessuna indiscrezione sulle tariffe indicative applicate, che varieranno in base al tipo di veicolo e all’utilizzo che se ne vuole fare.

No votes yet.
Please wait...