Smart e Moovenda: il food delivery incontra la regina della mobilità cittadina

Moovenda pensa al cibo e Smart al commensale per un pasto perfetto.

Smart e Moovenda: il food delivery incontra la regina della mobilità cittadina

Tutto su: smart fortwo coupè

di Valerio Verdone

06 dicembre 2017

Cosa unisce Moovenda, la prima startup italiana dedicata al food delivery, e Smart? Semplice: l’innovazione ed un modo alternativo di vivere la città. Infatti, Moovenda consegna il cibo di ben 600 ristoranti nelle città di Roma, Viterbo e Napoli e presto si espanderà in altri centri urbani, ma lo fa attraverso delle Smart Fortwo: le auto ideali per muoversi nel traffico.

Ma adesso c’è di più perché per un paio di mesi, a Roma, oltre al cibo, Moovenda potrà portare a casa di chi ordina un pasto anche il commensale: il servizio lo offre Smart, così nessuno avrà più scuse per non uscire, visto che il traffico e il parcheggio non saranno certo un problema.

Un modo per favorire le interazioni, per vivere il food in maniera alternativa, d’altra parte sono diversi i ristoranti affiliati a Moovenda, ma anche un metodo differente per comprendere le qualità di Smart fortwo, una vettura nata per vivere nel traffico ma diventata matura anche per un utilizzo convenzionale.

Grazie a questa partnership è possibile ordinare anche un test drive a domicilio, magari nelle sere in cui è meglio tenersi leggero. “Questa collaborazione è un segnale positivo per tutto l’ecosistema startup del nostro paese”, ha spiegato Simone Ridolfi, CEO di Moovenda. “Siamo una piccola realtà italiana e il fatto che un’azienda internazionale come Smart ci abbia scelto per avviare questa iniziativa ci riempie di orgoglio. Questa partnership è in linea con la nostra missione: semplificare la vita dei cittadini rendendo le città sempre più intelligenti attraverso il nostro algoritmo di ottimizzazione logistica. Ci auguriamo che questa collaborazione possa ripetersi in futuro anche nelle altre città in cui Moovenda è attiva”.

Abbiamo provato il servizio e bisogna ammettere che funziona: il personale è rapido e gentile, le Smart affrontano il traffico come nessun’altra auto e, in pochi minuti, la combinazione cibo-commensale arriva a domicilio. Il costo generale di Moovenda dipende dalla distanza che intercorre tra il ristorante prescelto e il domicilio del cliente ma la spesa è sempre contenuta e comunque molto più bassa di quella che spenderebbe l’utente pagando carburante e parcheggio. Inoltre, volete mettere il vantaggio di evitare la scocciatura di trovare parcheggio nelle ore di traffico?

L’idea di Moovenda ci ha convinto e rende giustizia all’intuizione del giovane CEO, che ha il merito di aver modernizzato il concetto di food in città, con Smart l’accoppiata è perfetta, ed il tutto sottolinea di come l’auto possa essere ancora una soluzione vantaggiosa anche in una città affollata come Roma: l’importante è utilizzarla nel modo giusto.

D’altra parte, Smart non è nuova ad iniziative originali, ricordiamo il primo store online ufficiale e l’inimitabile forfood: il primo ristorante stellato su quattro ruote.