Seat: inaugurato un nuovo programma aperto di innovazione per lo stabilimento di Martorell

La Casa spagnola vuole accelerare la trasformazione 4.0 dell’impianto di Martorell, aprendo le porte dello stabilimento a nuove figure professionali esterne.

Seat: inaugurato un nuovo programma aperto di innovazione per lo stabilimento di Martorell

Tutto su: SEAT

di Francesco Donnici

05 ottobre 2017

Seat continua a guardare al futuro inaugurando un inedito programma di innovazione aperta con lo scopo di scovare nuovi talenti al di fuori dell’azienda per raggiungere l’ambizioso obiettivo di accelerare la trasformazione 4.0 dell’impianto di Martorell, situato nei pressi di Barcellona.

Il Costruttore spagnolo vuole quindi coinvolgere le più svariate figure professionali e di studio come ad esempio imprenditori, startup, designer, studenti e ricercatori seguendo il cosiddetto concetto “Breaking FAB”. In questo modo Seat vuole affrontare con successo le tante sfide digitali che sta affrontando nel campo della produzione industriale sfruttando soluzioni innovative e creative.

Con “Breaking FAB” si desidera abbinare creatività ed innovazione come se fossero degli ingredienti fondamentali del processo produttivo, sfruttando però un nuovo tipo di approccio che utilizzi talenti che vengono dall’esterno con lo scopo di potenziare e realizzare nuovi generi di collaborazione.

Un importante passo per raggiungere questi obiettivi avverrà il prossimo 26 ottobre, giorno in cui nel corso di un apposito evento verranno aperti i cancelli di Martorell ai professionisti che desiderano condividere la passione per il marchio, per il settore automotive e per le tecnologie più avanzate. Durante il giorno di visita si avrà la possibilità di conoscere e condividere le sfide nelle quali i professionisti e i partecipanti al tour potranno interagire con le proprie idee. Tra le novità che potrebbe caratterizzare la futura produzione Seat troviamo ad esempio dei metodi creativi per verificare l’armonia dei colori tra i differenti componenti di un’automobile, oppure scoprire leggeri difetti sulle superfici lisce, in modo da bypassare gli attuali processi che vengono realizzati a mano.

Infine questo  tour  consentirà di vivere in prima persona il sempre più importante ruolo della robotizzazione sia nel campo della produzione che nella logistica. In questo modo sarà più facile capire ed affrontare le sfide dell’industria 4.0 per realizzate un sistema di produzione più smart.

“SEAT sperimenta un processo di innovazione costante, e questa iniziativa ne è la prova. Negli ultimi anni abbiamo reso Martorell uno degli stabilimenti più intelligenti e digitalizzati del settore. – ha dichiarato Il Dott. Andreas Tostmann, Vicepresidente Produzione SEAT che ha aggiunto – Con questa iniziativa, apriamo le porte al talento esterno con l’obiettivo di compiere un passo in avanti nella nostra trasformazione 4.0”.