Un’autobomba in mostra all’Imperial War Museum di Londra

I resti arrugginiti di un’auto fatta esplodere 3 anni fa a Baghdad esposti fino ad aprile. Il creatore, Jeremy Deller: “E’ un’opera per far pensare”

Un'autobomba in mostra all'Imperial War Museum di Londra

di Francesco Giorgi

18 settembre 2010

I resti arrugginiti di un’auto fatta esplodere 3 anni fa a Baghdad esposti fino ad aprile. Il creatore, Jeremy Deller: “E’ un’opera per far pensare”

I resti di un‘autobomba in mostra. In questi giorni, l‘Imperial War Museum di Londra espone ciò che rimane di un’auto che venne fatta esplodere, tre anni fa, a Baghdad, in un attentato che causò 38 morti e decine di feriti.

Secondo il creatore dell’installazione, l’artista concettuale Jeremy Deller, servirà a mostrare come “E’ difficile rendersi conto di persona degli effetti del conflitto in Iraq. Per questo ero interessato a mostrare quest’auto al pubblico, inizialmente negli USA e, ora, in Gran Bretagna”.

Non a caso, l’opera ha per titolo “Baghdad, 5 March 2007”, e trova posto nell’atrio del museo, contornata da una serie di avanzate attrezzature militari. L’effetto, scontato, è di suscitare un primo monito nei visitatori dell’Imperial War Museum.[!BANNER]

Non c’è alcun “gusto del macabro”: “Contiamo che ‘Baghdad, 5 March 2007’ riesca a incoraggiare i visitatori a osservare la stessa vettura e tutte le opere contenute nel museo in un nuova luce”, spiega Diane Lees, direttore generale del museo.