Ready2go: le autoscuole Aci diventano virtuali

Venerdì 16 luglio sarà presentato Ready2go, il network di autoscuole Aci che prevede l’impiego di un interessante simulatore di guida

Ready2go: le autoscuole Aci diventano virtuali

di Andrea Barbieri Carones

15 luglio 2010

Venerdì 16 luglio sarà presentato Ready2go, il network di autoscuole Aci che prevede l’impiego di un interessante simulatore di guida

Alcune agenzie di scuola guida stanno sperimentando un simulatore del traffico che permette a chi deve prendere la patente di testare come si conduce un’auto. In sostanza – come fanno i piloti degli aerei – ci si potrà immedesimare alla guida di un veicolo dopo essersi seduti e aver preso in mano il volante, mentre davanti scorrono immagini di “realtà virtuale” che seguono i movimenti del conducente seduto a bordo del mezzo.

Il bello è che in questa piccola cabina viene riprodotto tutto: i pedoni che attraversano la strada, il rumore del traffico, le altre auto, gli incroci, i semafori, le strade di campagna con la nebbia e altre situazioni di pericolo che permettano a chi deve prendere la patente di capire cosa significhi guidare un mezzo.

In pratica è come un videogioco, che piace molto soprattutto ai rampanti diciottenni che non vedono l’ora di andare “sul campo” con un’auto vera. E’ invece uno degli strumenti hi-tech della scuola guida di nuova generazione, che punta a diffondere la cultura della sicurezza tra i neopatentati, puntando su prevenzione, nuove tecnologie e tanta pratica.[!BANNER]

Intanto venerdì sarà presentata l’iniziativa “Ready2go“, il network di autoscuole targate Aci, dotate di questo strumento per formare gli automobilisti di domani alla guida responsabile e alla mobilità sicura.

Il simulatore si utilizza stando a fianco di un istruttore e ripropone le distanze reali all’interno di un’auto e permette di correggere in tempo reale eventuali errori o evitare eventuali ostacoli, sterzando o frenando.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...