Bmw M3 Frozen Gray: occhio al colore

I proprietari della esclusiva Bmw M3 Frozen Gray devono firmare uno contratto che li obbliga ad avere maggiori attenzioni per la vernice

Bmw M3 Frozen Gray: occhio al colore

di Andrea Tomelleri

14 luglio 2010

I proprietari della esclusiva Bmw M3 Frozen Gray devono firmare uno contratto che li obbliga ad avere maggiori attenzioni per la vernice

Come spesso accade, distinguersi dalla massa ha il suo prezzo: così anche i fortunati proprietari che sono riusciti ad aggiudicarsi una delle 30 esclusive M3 Frozen Gray 2011, hanno scoperto al momento dell’acquisto che era necessario sottoscrivere un contratto ulteriore, garantendo le adeguate attenzioni alla speciale vernice opaca.

Lo scenografico effetto “frozen” è infatti ottenuto con una verniciatura che risulta particolarmente delicata e difficile da riparare. Tra le avvertenze presenti nel contratto ci sono la raccomandazione di evitare i lavaggi automatici che applicano la cera sulla carrozzeria e l’indicazione di pulire la vernice con il getto ad alta pressione prima di far passare la vettura sotto i rulli, per rimuovere insetti, sabbia o escrementi di uccello che potrebbero danneggiare il colore. Si tratta in realtà di raccomandazioni valide in generale, con la differenza che per questa M3 sono assolutamente obbligatorie, pena il serio danneggiamento della vernice.[!BANNER]

Inoltre, per mantenere uniforme il prezioso effetto opaco è necessario utilizzare prodotti specifici disponibili solo presso la rete di assistenza Bmw. Anche le eventuali riparazioni devono essere effettuate nei centri Bmw, dato che le normali carrozzerie non hanno la formazione necessaria per effettuare l’intervento.

Infine, nel contratto viene ben specificato che la garanzia decade se viene accertato che il danno alla vernice è stato causato da negligenza, scarsa manutenzione, danni atmosferici o riparazioni improprie.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...