Tra Egitto e Gaza le auto viaggiano... sottoterra

Aggirando il divieto, 48 auto rubate in Egitto sono state portate clandestinamente nella striscia di Gaza attraverso un tunnel

Alcuni contrabbandieri hanno portato 48 veicoli dall'Egitto alla striscia di Gaza utilizzando un passaggio sotterraneo. I veicoli non erano piccole auto per bambini, naturalmente, ma automobili "vere" da utilizzare oltre frontiera nei territori contesi tra Israele ed Egitto.

Il punto è che da quando attraverso questa frontiera hanno iniziato a transitare armi per i gruppi terroristici di Hamas, Israele ha stretto i cordoni dei controlli e ha vietato il passaggio delle auto. Misura analoga attuata dai doganieri egiziani, nel timore che i nemici sionisti fossero riforniti di armi. Ma, anche in Medio Oriente, fatta la legge trovato l'inganno: con il tempo, contrabbandieri di generi leciti e illeciti hanno scavato vari tunnel sotto la frontiera dove fanno passare di tutto. In questo caso, sono riusciti a convincere le autorità egiziane di stare organizzando un matrimonio, e che le auto facevano parte di una specie di marcia nuziale con 50 auto al seguito.

I trafficanti, accompagnati da mogli e bambini, sono passati a bordo delle loro auto tutte decorate, cantando e suonando i tamburi, e inducendo in questo modo gli uomini della sicurezza egiziani a credere che si trattasse davvero di un matrimonio. A nessuno sono stati chiesti i documenti e le auto non sono state perquisite, riuscendo così a raggiungere la frontiera con Gaza.

Poco dopo, la polizia e la sicurezza hanno notato un movimento insolito di mezzi nell'area di confine di ad-Dahniyya. L'attacco che ne è seguito è riuscito però a recuperare solo due automobili, mentre altre 48 sono entrate con successo nella Striscia.

Le due auto sequestrate, una Bmw e una Hyundai, erano state rubate tempo fa in Egitto. Le auto sfuggite ai controlli, di marche diverse, saranno probabilmente vendute a Gaza da alcuni palestinesi.

In primavera, invece, fu fatta transitare in un tunnel ad hoc un'auto nuova, da vendere in un concessionario palestinese, che avrà suscitato l'invidia e l'ammirazione degli abitanti molti dei quali nella loro vita hanno visto solamente esemplari di seconda mano.

Se vuoi aggiornamenti su TRA EGITTO E GAZA LE AUTO VIAGGIANO... SOTTOTERRA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 09 luglio 2010

Vedi anche

Giorgetto Giugiaro vince il premio Matita d

Giorgetto Giugiaro vince il premio Matita d'Oro 2016

Giorgetto Giugiaro ha vinto il Premio "Matita d'Oro 2016", il riconoscimento che da quest'anno andrà a premiare i migliori designer dell'auto.

Peugeot: una web serie con Stefano Accorsi

Peugeot: una web serie con Stefano Accorsi

Sei episodi per esprimere sei sensazioni diverse dove l’auto è protagonista.

Italdesign Automobili Speciali: dedicato alle auto più esclusive

Italdesign Automobili Speciali: dedicato alle auto più esclusive

Il nuovo brand di Moncalieri si occuperà della realizzazione di automobili super esclusive realizzate in poche unità per clienti-collezionisti.