Land Rover Evoque: la “Mini” di famiglia

A questo punto si può parlare di un nuovo filone: i fashion Suv. I rappresentanti? Due, per ora, la Land Rover Evoque e la Mini Countryman

Land Rover Evoque: la "Mini" di famiglia

di Redazione

05 luglio 2010

A questo punto si può parlare di un nuovo filone: i fashion Suv. I rappresentanti? Due, per ora, la Land Rover Evoque e la Mini Countryman

La Land Rover Evoque, appena presentata, ancora deve uscire: il suo arrivo in concessionaria è previsto per l’estate del 2011. Invece la Mini Cuntryman è già realtà, in pratica si può già ordinare da 21.000 euro. Sono Suv diverse certamente, ma soprattutto per dimensioni. Perché lo spirito in realtà è lo stesso. Sia l’una, sia l’altra prevediamo diverranno presto due oggetti ambiti, due auto trendy, la nuova frontiera della moda.

Come la maggior parte delle Suv, anche la Land Rover Evoque e la Mini Countryman (disponibili a due e quattro ruote motrici) non sono propriamente pensate per sporcarsi le ruote. Sono due bellissimi oggetti di design fatti soprattutto per catturare gli sguardi e per essere parcheggiati davanti al locale alla moda, magari per una chiacchiera e un Negroni appoggiati di fianco alle “chilometriche” porte del Suv. 

Soprattutto nel caso della Evoque infatti, non è un caso che Victoria Beckam sia non solo la madrina d’eccezione, ma anche la nuova Creative Design Executive del team di Gerry McGovern, direttore del Centro Stile Land Rover e Range Rover. Le parole di Gerry lasciano ben poco spazio all’immaginazione sui potenziali clienti di questa vettura: “Victoria si intende di prodotti di lusso, è una fan Range, di cui è felice proprietaria. Credo che questa nomina aggiunga una nuova dimensione al team di design per realizzare prodotti capaci di attirare un pubblico sempre più ampio”.

In parole povere, quello che Mini rappresenta per Bmw, ovvero l’oggetto alla moda di Casa, Evoque lo è per la gamma Land e più precisamente Range. Insomma, la tendenza tutto sommato è facile da delineare: tutto ha avuto inizio dai fuoristrada “veri”, poi si è passati ai grossi Suv all’americana, quindi quelli un po’ più compatti per rispettare l’ambiente, come l’Audi Q5 o la Mercedes GLK. Poi ecco arrivare i low cost, come la Nissan Qasqai e, rimanendo in Casa, la straeconomica Dacia Duster. L’ultima frontiera è senz’altro questa: i Suv fashion. Per ora solo due: la Land Rover Evoque e la compatta Mini Crossman. [!BANNER]

A questo punto è naturale chiedersi: in tutto questo proliferare di 4×4 o 4×2, che ci si dovrà aspettare? Noi pensiamo a una progressiva scomparsa dei Suv più grossi, come Audi Q7 e Mercedes GL per intenderci, in favore di più evoluti e “verdi” Suv dalle dimensioni possibili. I fuoristrada veri infine, quelli tecnici? Nessuna paura, rimarranno sempre, come confermano in Land Rover con la Defender, l’unica di gamma che si vende senza pubblicità. Come probabilmente, tranne una prima fase iniziale, potrebbe avvenire per la modaiola Evoque, l’opposto della Defender.