Auto blu: 1 su 4 non sarebbe iscritta al Pra

In Italia, ogni 4 auto blu 1 non sarebbe registrata al Pra. Per i cittadini ci sono invece pesanti sanzioni e il ritiro della carta di circolazione

Fra tutte quelle che sono state dette sulle auto blu, questa le batte tutte: 1 su 4 non sarebbe nemmeno iscritta al Pubblico Registro Automobilistico o Pra. Roba che per qualunque cittadino sarebbe impensabile.

Ma la cosa incredibile è che questa percentuale del 25% rappresenta ben 45.000 veicoli, dotati quindi di targhe fantasma, magari fatte in casa o dipinte da un bravo artista...

In caso d'incidente con uno di questi mezzi, senza identificazione del conducente bisogna rivolgersi alla Motorizzazione che per rendere noto il nome del proprietario impone la richiesta da parte di un legale.

In realtà la mancata registrazione al Pra, resa possibile in virtù di un Regio decreto del 1927 (ma non ai comuni mortali), comporta costi notevoli e inutile dispendio di tempo da parte dei cittadini al punto che, in caso di sinistro con danni di modesta entità, spesso le vittime finiscono per rinunciare alla richiesta di risarcimento.

Se vuoi aggiornamenti su AUTO BLU: 1 SU 4 NON SAREBBE ISCRITTA AL PRA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 24 giugno 2010

Vedi anche

Glickenhaus SCG 003S: alla caccia del record al Nurburgring

Glickenhaus SCG 003S: alla caccia del record al Nurburgring

La supercar presentata a Ginevra mira a diventare la più veloce tra le auto stradali al Nurburgring

Alcantara: nuovi investimenti e ambizioni per l’eccellenza Made in Italy

Alcantara: nuovi investimenti e ambizioni per l’eccellenza Made in Italy

Alcantara ha annunciato un ambizioso piano di investimenti che porterà l'azienda italiana ad un'ulteriore crescita.

Peugeot è l’auto ufficiale degli Internazionali BNL d’Italia

Peugeot è l’auto ufficiale degli Internazionali BNL d’Italia

Anche quest’anno saranno le automobili Peugeot ad essere le protagoniste a quattro ruote del torneo.