Una strana Porsche “eco” GT3 RS… a pedali

Opera di un artista austriaco: dimensioni reali, ma 99 kg di peso. Telaio in plastica, carrozzeria in acciaio, fa 16 km/h a piena… pedalata

Una strana Porsche "eco" GT3 RS... a pedali

di Francesco Giorgi

19 giugno 2010

Opera di un artista austriaco: dimensioni reali, ma 99 kg di peso. Telaio in plastica, carrozzeria in acciaio, fa 16 km/h a piena… pedalata

La creazione, che si chiama Ferdinand GT3, è opera di Hannes Langeder, un artista di Linz (Austria) e rappresenta in tutto e per tutto una Porsche GT3 RS.

C’è solo una piccola differenza: dietro, il vano motore è vuoto. Al posto del 6 cilindri da 3,8 litri e 450 CV che equipaggia la performante GT di Zuffenhausen, è stata installata una trasmissione… a pedali, che permette a questa Porsche artigianale una velocità, dichiarata dallo stesso Langeder, di 16 km/h, alla massima pedalata.

Insomma, la Porsche più lenta al mondo non sembra preoccupare il suo costruttore. Al contrario: l’ambizione di Hannes Langeder era duplice: costruire una opera d’arte (le è stato riservato un posto al Museo di Linz) e, insieme, un veicolo eco sostenibile, una volta saputo che per le autorità austriache la circolazione su vetture a pedali è perfettamente legale.[!BANNER]

Per la vettura finita, che ha richiesto a Langerer diverse settimane di lavoro ed è costata circa 13.000 euro, l’artista austriaco ha creato un telaio a sottili tralicci di plastica, fissati fra loro da rotoli e rotoli di nastro, sul quale è stata sagomata una carrozzeria in sottili pannelli d’acciaio.

Il risultato: una copia abbastanza fedele della GT3, del peso di 99 kg, con la trasmissione a catena sulle ruote posteriori, dotata persino di impianto di illuminazione, freni (ovviamente), spoiler sull'(ex) cofano motore e prese d’aria, che a differenza della GT3 “vera” servono a… rinfrescare il “pedalatore”.

No votes yet.
Please wait...