Negli Usa la Bmw si personalizza in rete

Negli Stati Uniti, Bmw lancia il programma “Build your own feature” e dà la possibilità ai clienti di accessoriare al computer la propria auto

Negli Usa la Bmw si personalizza in rete

di Andrea Barbieri Carones

20 maggio 2010

Negli Stati Uniti, Bmw lancia il programma “Build your own feature” e dà la possibilità ai clienti di accessoriare al computer la propria auto

Bmw ha lanciato anche negli Stati Uniti il programma “Build your own feature“, con l’obiettivo di incoraggiare i clienti d’oltreoceano a ordinare un’auto esattamente come la vogliono. Sul sito del costruttore bavarese, infatti, è stato presentata questa possibilità che letteralmente significa “scegli la tua configurazione” ma che presenta un gioco di parole con “build your own future”, che significa “costruisci il tuo futuro“.

La Bmw X3, che negli States sarà messa in vendita da inizio 2011 e sarà costruita in South Carolina, ha una serie di interessanti optional che il cliente può ordinare in rete come i sedili anteriori riscaldati (500 dollari) o il tettuccio trasparente apribile (1.350 dollari), i porta snowbaord da 67 dollari o l’adattatore per iPod da 185 dollari.

Naturalmente il sito è dedicato anche a chi non ha le idee chiare su quale  modello acquistare, dando tutte le specifiche come potenza, prezzo, accessori, caratteristiche, caratteristiche dei sedili e consumi. Secondo gli addetti ai lavori, le chiavi di una X3 potrebbero essere consegnate al cliente nel giro di 2 settimane dalla richiesta.

Con questo nuovo progetto, Bmw diventa uno dei pochi costruttori negli Stati Uniti a dare la possibilità di costruirsi l’auto su misura (o quasi), cosa invece già normale nel mercato europeo. Fino a oggi, infatti, gli automobilisti preferivano scegliere il proprio veicolo “dal vivo” guardandolo e toccandolo dal concessionario.