Vulcano islandese: aerei fermi, ma le Toyota no

Per il pick-up di Toyota terra e polvere sono nulla, trasportando gli scienziati islandesi sul famigerato vulcano che ha bloccato l’Europa

Vulcano islandese: aerei fermi, ma le Toyota no

di Andrea Tomelleri

26 aprile 2010

Per il pick-up di Toyota terra e polvere sono nulla, trasportando gli scienziati islandesi sul famigerato vulcano che ha bloccato l’Europa

Il pick-up Toyota Hilux ha conquistato il vulcano islandese che ha paralizzato i cieli di mezza Europa. Il robusto mezzo da lavoro di Toyota ha infatti trasportato gli scienziati e gli specialisti dell’Ufficio Meteo islandese alle pendici del vulcano Eyjafjallajökull il 25 marzo, pochi giorni dopo l’inizio dell’attività eruttiva.

L’Hilux si è rivelato ideale per il trasporto delle attrezzature e della strumentazione necessaria a monitorare i movimenti del magma, consentendo di prevederne la durata e l’evoluzione.

Per la speciale impresa due Toyota Hilux sono stati elaborati dal preparatore Artic Trucks1, che vanta una esperienza più che ventennale nella modifica di veicoli Toyota 4×4. I veicoli sono stati equipaggiati con giganteschi pneumatici da 38 pollici a bassa pressione.[!BANNER]

Il pick up Hilux non è nuovo a spedizioni estreme: è stato infatti il primo veicolo ad attraversare gli sconfinati ghiacci della Groenlandia e del Circolo Polare Artico per raggiungere il Polo Nord Magnetico.