Quando una Palio “sovrasta” una Ferrari

Un simpatico fotomontaggio dal web ha solleticato la nostra immaginazione. Fantasiose interpretazioni di una normale giornata

Quando una Palio "sovrasta" una Ferrari

di Francesco Giorgi

25 aprile 2010

Un simpatico fotomontaggio dal web ha solleticato la nostra immaginazione. Fantasiose interpretazioni di una normale giornata

Appurato che sia un evidente fotomontaggio, ecco tutto quello che c’è venuto in mente (di faceto) osservando una sopra l’altra, per versi opposti, due miti dell’automobile: la Ferrari 360 Modena sotto una Fiat Palio Weekend. Ci siamo imbattuti in questa immagine spulciando sul web e ci siamo immaginati come potrebbe essere andata… da ogni angolazione.

Vista da davanti

La popolare familiare (dalle doti di frenata non proprio leggendarie) è andata lunga al semaforo. Meglio cercare di ingranare la retro (non si sa mai, quando meno te l’aspetti, il vigile può sbucare da un angolo…). Un momento di distrazione, meno di un momento perché la Ferrari arrivi al semaforo, e patatrak, il danno è fatto.[!BANNER]

Vista da dietro

Su macchine come queste (ci si riferisce alla Ferrari naturalmente) non ti accorgi della velocità. Il semaforo si fa verde, la Fiat Palio come un bradipo e magari dopo qualche grattata comincia a partire, così in un flash la Ferrari si ritrova sotto.

Vista di lato

Complimenti: ecco una di quelle manovre che, a riprovarla cento volte, non riuscirebbe. L’insieme ha un non so che di astratto. Come un’opera d’arte: potrebbe fare la sua figura alla Biennale di Venezia.

Vista da… adulti

Quale sarebbe il risultato in ottica di un connubio tra una Palio Weekend e una Ferrari 360 Modena. Una station wagon popolare col V8 Ferrari? O una esclusiva GT da famiglia? Ecco, ci siamo: la vettura-testimonial del prossimo Palio di Siena. Il Cavallino c’è, il “Palio” pure… Manca solo la contrada!

No votes yet.
Please wait...