Chevrolet Camaro: un sogno possibile?

In Usa costa meno di 30.000 dollari, 27.000 per la precisione. Alla fine dei conti al prezzo di una Golf GTI ci si porta a casa un “mostro” vero

Chevrolet Camaro: un sogno possibile?

Tutto su: Chevrolet Camaro

di Francesco Giorgi

24 aprile 2010

In Usa costa meno di 30.000 dollari, 27.000 per la precisione. Alla fine dei conti al prezzo di una Golf GTI ci si porta a casa un “mostro” vero

Che la Camaro assieme alla Ford Mustang arriverà in Italia nel 2011, già si sapeva. Quello che più è interessante però sembra il prezzo di questa sportiva: 27.000 dollari (poco più di 20.000 euro).

Con questa cifra, ci si porta a casa una coupé da 3,6 litri e 312 CV, con una coppia di 370 Nm a 5100 giri. La trazione è naturalmente posteriore, e la poderosa coppia viene scaricata a terra da generosi pneumatici 245/50R19. Il cambio è manuale a sei marce.

Nonostante la cilindrata elevata, i consumi non sono così esorbitanti, almeno stando ai dati dichiarati da Casa madre: 8,4 litri/100 km viaggiando in autostrada.

L’occasione permette di farci due conti. L’acquisto di una vettura da un Paese esterno alla Comunità europea impone una tassa di importazione del 10%, alla quale occorre aggiungere il 20% di IVA e le altre spese fisse per la messa su strada, oltre all’adeguamento della vettura per le normative di sicurezza comunitarie.[!BANNER]

In ogni caso, male che vada, il risultato finale si attesterebbe sui 30.000 euro. La stessa cifra richiesta per una Giulietta 1750 Tbi Quadrifoglio Verde, 5.000 euro in meno della Focus 2.5 RS, lo stesso prezzo di una tranquilla Bmw 118d. O, se vogliamo, poco più di una Volkswagen Golf GTI.

A questo punto ci si chiede se vale la pena di affrontare l’acquisto e mettersi in garage la Camaro. Potrebbe essere un’idea…