La polizia di Abu Dhabi a bordo della 500

Il cinquino “si arruola” in polizia. Accade ad Abu Dhabi, dove la citycar è stata scelta come auto di servizio

La polizia di Abu Dhabi a bordo della 500

di Giuseppe Cutrone

26 marzo 2010

Il cinquino “si arruola” in polizia. Accade ad Abu Dhabi, dove la citycar è stata scelta come auto di servizio

Essere inseguiti da una Fiat 500 della polizia? Accadrà d’ora in poi ai trasgressori della legge di Abu Dhabi. Nell’emirato arabo la piccola citycar torinese è stata infatti scelta come auto di servizio da assegnare in forza alla polizia locale. Se in altri paesi, Italia compresa, si scelgono talvolta supercar come Lamborghini Gallardo, Chevrolet Camaro o Nissan GT-R, ad Abu Dhabi la scelta è caduta sul mitico “cinquino” che tanti consensi ha conquistato a livello mondiale.  

La Fiat 500 messa a disposizione degli agenti arabi è dotata del 1.4 a benzina da 100 CV accoppiato al cambio automatico, specifici sono poi alcuni accessori come la sirena e i lampeggianti, oltre ad ulteriori strumenti presenti a bordo che la differenziano dalle versioni normali. La livrea è bianca con inserti rossi e non mancano chiaramente le scritte identificative.[!BANNER]

Insomma, la piccola 500 non sarà certo un fulmine di guerra in caso di inseguimenti, ma dovrebbe garantire quanto basta per districarsi egregiamente, e meglio di altre supercar, in mezzo al traffico, oltre a essere decisamente simpatica alla gente.