Quando gli incidenti costano milioni

Auto costosa, incidente costoso. Ecco una breve lista dei sinistri più cari della storia. Ai primi posti ci sono 4 Ferrari

Gli incidenti più costosi della storia

Altre foto »

Un sito internet americano ha stilato una classifica degli incidenti automobilistici più costosi della storia. Si tratta, ovviamente, di auto d'epoca lussuose, che oltre ai danni materiali avranno sicuramente provocato qualche mancamento a chi era al volante in quel momento.

Ai primi 4 posti, c'era da sospettarlo, ci sono altrettante vetture Ferrari, segno che le rosse di Maranello sono care anche quando si fanno riparare, soprattutto quando si tratta di esemplari rari i cui pezzi di ricambio sono ancor più introvabili. Sul gradino più alto del podio c'è una antica Ferrari 250 GTO. Il proprietario, un appassionato britannico, durante la partecipazione a una gara d'epoca, ha tamponato un'altra auto mentre procedeva a lenta andatura. Roba da svenire sul colpo, perché questo gioiello italiano era stato acquistato per quasi 32 milioni di euro.

Più fortunato l'anonimo proprietario di un'altra rossa, una Ferrari 250 GT Spider del '61: in California l'auto era stata investita e distrutta da una tempesta. Per lui l'auto era costata solo 7,5 milioni di euro. Buttati al vento, è proprio il caso di dirlo. Al terzo posto sempre una 250 GT, ma modello "Tour de France": prodotta nel 1959 a Maranello, era stata distrutta in una gara rievocativa nel Connecticut, nel nodest degli Stati uniti. L'auto da riparare era costata 1,2 milioni di euro.

Subito dopo in questa "lista del disastro" ecco la "Enzo Ferrari" dell'uomo d'affari svedese Bo Stefan, che nel 2005 ha quasi distrutto la sua vettura durante una gara: per lui perdita da 1,1 milioni di euro. Ci si chiede però come si possa parteciapre a una gara con un modello così prezioso.

Nella lista seguono una Jaguar XJ220, costata un milione di euro e gravemente incidentata, una Bugatti Veyron e una Pagani Zonda da 740.000 euro rovinata a Hong Kong. Stessa cifra per una McLaren F1, di proprietà dell'attore Rowan Atkinson. Poi un'altra Pagani Zonda e una Mercedes Benz SL 300, modello ad "Ali di Gabbiano" che aveva richiesto "solo" un assegno da 550.000 euro.

Ma forse l'evento più incredibile, anche se forse non il più dannoso, è quello occorso sulle strade del sud Africa: qui, una Lamborghini Murcielago LP 640 il mese scorso si era scontrata con una Ferrari F430 nuova di zecca. I due protagonisti, invece di disperarsi per il danno occorso, se la sono presa con i passanti che scattavano le foto. Cosa ancor più casuale: i malcapitati stavano recandosi allo stesso matrimonio.

Se vuoi aggiornamenti su QUANDO GLI INCIDENTI COSTANO MILIONI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 25 marzo 2010

Vedi anche

Forza Horizon 3: il DLC Blizzard Mountain arriva a dicembre

Forza Horizon 3: il DLC Blizzard Mountain arriva a dicembre

Neve, ghiaccio, freddo e condizioni al limite caratterizzeranno Blizzard Mountain, il DLC per Forza Horizon 3 in arrivo a dicembre.

Calendario Pirelli 2017, la bellezza nella sua forma naturale

Calendario Pirelli 2017, la bellezza nella sua forma naturale

L’obiettivo dell’edizione 2017 del Calendario Pirelli è quella di rappresentare la bellezza naturale, senza alterazioni.

Seat: arriva il car sharing per i dipendenti

Seat: arriva il car sharing per i dipendenti

Sarà un progetto pilota denominato Connected Sharing