In crescita i distributori low-cost Leclerc Conad

Dal 2006 a oggi ne sono stati inaugurati otto, l’ultimo in provincia di Imperia. Prezzi concorrenziali per benzina e diesel

In crescita i distributori low-cost Leclerc Conad

di Redazione

15 febbraio 2010

Dal 2006 a oggi ne sono stati inaugurati otto, l’ultimo in provincia di Imperia. Prezzi concorrenziali per benzina e diesel

Mentre il prezzo del greggio sale, c’è chi invece, con molto coraggio, decide di abbassare i prezzi alle stazioni di servizio. L’esempio viene da Leclerc-Conad (8 distributori), gruppo operante nel settore della grande distribuzione, presente con ipermercati e centri commerciali in tutt’Italia.

L’inaugurazione dell’ultimo distributore, attivato la scorsa settimana ad Arma di Taggia, in provincia d’Imperia, è servita alla dirigenza dell’azienda per fare il punto della situazione. “Dal 2006  a oggi abbiamo fatto risparmiare alla popolazione 8.5 milioni di euro”, ha dichiarato Marco Lusetti, AD di Nordiconad. “Siamo per la liberalizzazione, soltanto puntando su un maggiore tasso di concorrenzialita’ che può avvenire il rilancio dei consumi. E poi – ha precisato il manager –  la benzina italiana costa dai 5 ai 6 centesimi in piu’ rispetto alla media europea; mentre il prezzo del gasolio è di 4, 5 centesimi superiore”.[!BANNER]

Soffermandoci sulla stazione, la prima tra l’altro sul territorio ligure, i prezzi di lancio sono assolutamente concorrenziali: 0,999 euro al litro per il gasolio e 1,225 euro al litro per la benzina super. Sono circa 13 centesimi in meno sul gasolio e 11 centesimi in meno sulla benzina verde rispetto ai prezzi self service (sul servito diventano oltre 20 centesimi). Quando il punto vendita lavorerà a pieno regime, Leclerc intende garantire una quota di risparmio fissata costantemente tra gli 8 e i 10 centesimi al di sotto della concorrenza. Una strategia di prezzi che sembra produrre risultati positivi per tutto il mercato: “Con i precedenti distributori aperti abbiamo costretto gli altri operatori a mettersi di fronte a un competitor più vantaggioso, e così il prezzo del carburante si è abbassato“.

No votes yet.
Please wait...