Le sue forme provocano un incidente: condannata

In Nuova Zelanda un’esibizione improvvisata da parte di una 18enne fa uscire di strada un’auto che la investe. Multa per lei di 130 euro

Le sue forme provocano un incidente: condannata

di Andrea Barbieri Carones

25 dicembre 2009

In Nuova Zelanda un’esibizione improvvisata da parte di una 18enne fa uscire di strada un’auto che la investe. Multa per lei di 130 euro

Quando l’ha vista non ha creduto ai propri occhi: ha sbandato, è uscito di strada e l’ha investita. Per fortuna senza conseguenze gravi, a parte un bernoccolo in testa per lei e un’ammaccatura sul parabrezza per lui.

In Nuova Zelanda una ragazza di 18 anni, dopo aver alzato il gomito al bar ha alzato maglietta e reggiseno che coprivano le sue grazie, mostrando agli automobilisti quello che madre natura le aveva dato. Di primo acchito viene solo da sorridere.[!BANNER]

Peccato però che l’esibizione si sia svolta nello spartitraffico di una strada a doppia carreggiata con 2 corsie per ogni senso di marcia e che abbia portato a conseguenze che potevano essere più gravi: un automobilista, colpito dallo spettacolo fuori programma ha perso il controllo della propria vettura che, come detto, si è diretta proprio verso tale Cherelle May Dudfield che, rinsavita, ha cercato di evitare l’investitore.

Prima di andare a farsi medicare per lesioni lievi, la signorina è stata anche accusata di turbamento della quiete pubblica e processata per direttissima da un efficientissimo tribunale della località di Invercargill, che l’ha condannata a pagare l’equivalente di 130 euro.

No votes yet.
Please wait...