Modellini per grandi e per piccini

Le cosiddette "macchinine", o meglio modellini, possono essere una buona idea come regalo di natale per grandi e per piccini

Modellini per Natale

Altre foto »

Un'idea per un regalo da trovare sotto l'albero? un modellino. Che sia riferito a una vettura di attuale produzione, o abbia le fattezze di un'auto del passato, il modellismo statico riscuote sempre molti consensi. A qualsiasi appassionato, a prescindere dall'età, fa piacere ricevere in dono una riproduzione in scala. Ecco alcune idee per un Natale... in scala.

Ecco la Gullwing, dal Salone al salotto

Fra le 1/18, una ghiotta occasione per il Natale è la Mercedes SLS AMG della tedesca Minichamps, a quattro aperture (porte, cofano motore, bagagliaio). Ben fatta la strumentazione, fedele la riproduzione della meccanica. Costa circa 80 euro. Alcuni potranno scegliere per la ben più rara Black Series nella tinta arancione con la quale la supercar è stata presentata al Salone di Francoforte di quest'anno. Il prezzo? A trovarla (ne sono state costruite solo 100) sarebbe di 299 euro. Ma non è raro trovarne esemplari in vendita che superano i 900. Dunque: un pezzo che, se acquistato, si può considerare un piccolo investimento (d'altro canto, rispecchia la SLS Gullwing "vera").

Una Mercedes Classe E sotto l'albero?

Dalla stessa ditta, ecco un'altra novità: la Mercedes Classe E (si può già prenotare nei negozi di modellismo perché uscirà, dopo le festività, a circa 77 euro). Interessante, per questo modello, l'apertura "totale" (vale a dire: non solo le porte anteriori, il cofano motore e il baule, ma anche le porte posteriori): una soluzione che permette una visione "a tutto tondo" all'interno di questo modello.

Per un Natale all'insegna del Cavallino

Niente di meglio che un "classico" da ricevere e da regalare: la Ferrari, che per le feste natalizie 2009 si veste in tenuta da pista e propone, con la Hot Wheels, la F430 Scuderia, dotata di quattro aperture e una buona riproduzione degli interni, a 57 euro. Per gli appassionati, ecco la F1 F60 2009 di Kimi Raikkonen, un modello ben realizzato, completo di miniatura del pilota, a 70 euro.

Una vecchia Porsche 356 a carica

Un'idea originale che sa anche di nostalgia è la Porsche 356 in vendita negli showroom della Casa: si tratta di un modello realizzato in lamiera e con un movimento a molla. Un tuffo nel passato, con una certa somiglianza con le Schuco d'epoca riproposto, in chiave moderna, da Porsche Shop a 100 euro. In questo caso, più che il prezzo conta l'appeal, che viene apprezzato da un discreto numero di appassionati.

Ci stiamo tutti nella Panamera?

Sempre dal catalogo Porsche Shop è disponibile in scala 1/18 la Panamera, ultima nata di Zuffenhausen. Il modello viene venduto nei punti vendita della Casa a 33 euro in tre tinte metallizzate, una per ciascuna delle versioni in listino: grigio per la Turbo, canna di fucile per la S e azzurro per la 4S.

Queste sono per l'amico del Giaguaro

Proposta dal Jaguar Collection in scala 1/24, costa 21 euro negli showroom. Un prezzo accessibile, allo stesso modo della XJ in scala 1/18 proposta in entrambe le versioni, chiusa o coupé "aperta" (per i cinici che non rinunciano a viaggiare - anche se idealmente - col vento fra i capelli neppure in pieno inverno), in vendita entrambe a 38,54 euro.

Se vuoi aggiornamenti su MODELLINI PER GRANDI E PER PICCINI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 18 dicembre 2009

Vedi anche

Forza Horizon 3: il DLC Blizzard Mountain arriva a dicembre

Forza Horizon 3: il DLC Blizzard Mountain arriva a dicembre

Neve, ghiaccio, freddo e condizioni al limite caratterizzeranno Blizzard Mountain, il DLC per Forza Horizon 3 in arrivo a dicembre.

Calendario Pirelli 2017, la bellezza nella sua forma naturale

Calendario Pirelli 2017, la bellezza nella sua forma naturale

L’obiettivo dell’edizione 2017 del Calendario Pirelli è quella di rappresentare la bellezza naturale, senza alterazioni.

Seat: arriva il car sharing per i dipendenti

Seat: arriva il car sharing per i dipendenti

Sarà un progetto pilota denominato Connected Sharing