Un russo compra la Mercedes di Hitler

Si tratta di una Mercedes 770K. L'auto è stata acquistata in Germania per una cifra che supera i 4 milioni di euro

Un miliardario russo si è portato a casa l'auto che il Furher Adolf Hitler usò nelle parate ufficiali per celebrare il Terzo Reich. Si tratta di una Mercedes 770K modello decappotabile che nei giorni scorsi è stata acquistata a Bielefeld, una cittadina nel nord della Germania. A quanto si apprende la vettura è stata comprata per un cifra che supera i 4 milioni di euro.

L'auto, detta anche Grosse Mercedes per le dimensioni imponenti, era stata venduta subito dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale in Austria. Successivamente era finita all'Imperial Palace Car Museum di Los Angeles per poi passare nelle mani di un industriale di Monaco di Baviera. L'ultimo passaggio di mano era avvenuto nel 2008 quando la vedova del vecchio proprietario decise di venderla.

Costruita - in pochi esemplari e solo per alcuni gerarchi nazisti - con un telaio a longheroni, sospensioni ad assale rigido con molle a balestre longitudinali e freni a tamburo, la vettura è equipaggiata con un motore 8 cilindri, 7,7 litri da 200 CV in grado di raggiungere i 160 km/h (all'epoca era disponibile anche una versione meno potente da 150 CV che toccava i 150 km/h).

Se vuoi aggiornamenti su MERCEDES-BENZ inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Lorenzo Stracquadanio | 27 novembre 2009

Altro su Mercedes-Benz

Sicurezza attiva: Mercedes userà i raggi X nei crash test
Tecnica

Sicurezza attiva: Mercedes userà i raggi X nei crash test

Obiettivo: studiare la resistenza dei componenti del veicolo e la reale efficacia dei dispositivi di sicurezza attiva.

Mercedes Amg Project One: dalla F1 alla strada
Concept

Mercedes Amg Project One: dalla F1 alla strada

Meno di 300 unità, prezzo sui 2 milioni di euro; modulo ibrido da 1.020 CV derivato dalla F1. La Project One sarà esposta al Salone di Francoforte.

Mercedes Concept A Sedan: in anteprima al Salone di Shanghai
Concept

Mercedes Concept A Sedan: in anteprima al Salone di Shanghai

Riflettori puntati sul nuovo linguaggio stilistico per la futura generazione di "compatte" Mercedes, che si esprime nella Concept A Sedan.